Da lunedì inizio master class del Cantiere Musicale Internazionale di Mileto

sabato 17 agosto 2013
7:50
Di seguito nota ricevuta dall’Ufficio Stampa Cantiere Musicale Internazionale di Mileto: Avranno inizio il 19 agosto le master class del Cantiere Musicale Internazionale di Mileto. Ad avviare i corsi di alto perfezionamento sarà il M° Roberto Giordano pianista, ideatore dell’importante struttura, le cui lezioni si prolungheranno fino al 25 agosto (Giordano a quattordici

anni è il più giovane pianista a essere ammesso all’Ecole Normale de Musique «A. Cortot» di Parigi. Nel 2003 a Bruxelles, il suo quarto premio al “Concours Musical International Reine Elisabeth de Belgique”, considerato uno dei più importanti concorsi pianistici nel mondo, lo rivela all’attenzione della critica internazionale e delle maggiori istituzioni concertistiche del mondo. Ha suonato nelle maggiori sale concertistiche del mondo. Numerose sono le registrazioni televisive e radiofoniche. Ha pubblicato 6 CD musicali e affianca alla carriera concertistica anche la docenza di pianoforte principale presso l’Institut Supérieur de Musique et Pédagogie di Namur. Da una sua idea nasce due anni addietro il Cantiere Musicale Internazionale di Mileto).
Dal 22 al 24 agosto la master class di violino del M° Feng Ning (Ning ha avuto vittorie, menzioni e premi speciali a concorsi internazionali come il «Queen Elizabeth» di Bruxelles, il «Long Thibaud» di Parigi, il «Ciajkovskij» di Mosca e il trionfo nel 2006 al «Paganini» di Genova. Ha tenuto numerosi concerti e recital in Cina, Germania, Canada, Inghilterra e Stati Uniti; nel 2005 è stato pubblicato il suo primo CD da solista in Cina, seguito da altre incisioni per etichette europee e giapponesi).
Dal 26 al 31 agosto la master class di chitarra del M° Giovanni Puddu (Puddu viene indicato dalla critica specialistica più autorevole  come “uno dei campioni riconosciuti del repertorio moderno e contemporaneo che operano al presente per tracciare nuove vie nel campo dell’interpretazione musicale sulla chitarra”. Insignito dei più alti riconoscimenti nelle principali competizioni internazionali ha intrapreso un’attività concertistica che lo ha condotto con successo nell’intera Europa, in America, in Giappone ed in Australia).
Dal 27 al 28 agosto la lezione/conferenza di Aldo Santarpino su: “Il tecnico, il pianista, il pianoforte” (Santarpino è un tecnico accordatore per pianoforti presso la propria ditta “Santarpino pianoforti e strumenti musicali” rivenditore autorizzato tra l’altro del marchio Yamaha).
Dal 29 al 31 agosto le lezioni del M° Franco Scala per la master class di pianoforte (Scala è stato insegnante per 30 anni presso il conservatorio “G. Rossini” di Pesaro. Dopo aver svolto un’intensa attività concertistica, sia in Italia che all’estero, si è dedicato alla didattica pianistica. Tiene corsi di perfezionamento in Italia e all’estero e viene invitato a far parte delle giurie dei più importanti concorsi. È fondatore e direttore dell’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola e fondatore del Festival Internazionale di Interpretazione pianistica “Da Bach a Bartock”).
Dal 31 agosto al 2 settembre, a cura di Valentina Lo Surdo, si terrà il corso di Self management, comunicazione e PNL. (Lo Surdo musicista, musicologo, è organizzatrice e ideatrice di eventi, ma anche manager della comunicazione in ambito culturale, agente di artisti, consulente d’immagine e docente, è attiva come presentatrice di concerti, conduttrice per la radio e per la televisione).
Dal 12 al 14 settembre la jazz master class dell’afroamericano Jesse Davis (Davis nasce nel 1965, inizia a suonare il sassofono all’età di 10 anni e si forma al New Orleans Center for Creative Arts con Ellis Marsalis. Prosegue gli studi musicali alla Northeastern Illinois University e al William Patterson College nel New Jeersey, per approdare alla New School di New York, dove studierà con Ira Gitler. La sua esperienza musicale si arricchisce con la collaborazione al fianco di artisti internazionali quali Jack McDuff, Major Holley, Cecil Payne, Illinois Jacquet, Chico Hamilton, Junior Mance, Kenny Barron, Cedar Walton, Nicholas Paytone Roy Hargrove. Nel 1996 fa parte del tour dei Sax Machine accanto a Phil Woods. Charles McPherson e Gary Barts. Vincitore di numerosi premi e riconoscimenti, Jesse Davis Davis compare anche nel film di Robert Altmans del 1995, “Kansas City”).

Print Friendly
  • Impressioni Di Gianfranco Donadio

    BASHKIMFOLK - CI MANDA SCANDERBEG Il gruppo nasce nel novembre 2006 dall'incontro tra Rocco Marco Moccia (voce,chitarra acustica,organetto,cjftalì,davul); Antonello Di Turi; (tamburi a cornice, percussioni); Amedeo Fera (flauto traverso, chitarra, mandolino, sax) provenienti da diverse esperienze, ma accomunati dalla passione per la musica popolare. Successivamente la formazione è cresciuta e attualmente consta di sette componenti, polistrumentisti, soprattutto strumenti caratteristici della tradizione calabrese e balcanica: organetto, chitarra battente, tamburi a cornice, ciaramelle, cjftalì e davul. Bashkim in arbëreshe (antica lingua italo-albanese) significa "unione","compagnia","cosa comune" e vuole essere un monito affinché coloro i quali sentono le proprie origini, ascoltano i racconti del passato, amano tutto ciò che esprime la propria terra, si uniscano e portino avanti con orgoglio e passione la propria identità. Il repertorio valorizza i canti popolari del meridionali e comprende tarantelle, tammorriate, pizziche, melodie balcaniche e musiche anche inedite. Il loro sound è anche caratterizzato dalla contaminazione di altre culture musicali quali blues, jazz, ecc.