Consiglio Regionale: nasce il nuovo portale di informazione CalabriaOnWeb.it

venerdì 06 luglio 2012
10:34

calabriaonweb
di Stefano Perri
– Fiocco azzurro a Palazzo Campanella. Nasce Calabria on Web Magazine, il nuovo portale di informazione della Regione Calabria. Fortemente voluto dalla Presidenza del Consiglio Regionale

il nuovo giornale on line risponde ad una triplice esigenza.

 

In primo luogo è un portale che tende a fornire un’immagine migliore della Calabria. ”Ci teniamo che la nostra terra sia presentata al meglio – spiega il Presidente del Consiglio Regionale Francesco Talarico – e che ne siano valorizzate le bellezze e le migliori energie”.

Nei fatti calabriaonweb.it vuole rappresentare la parte migliore della Calabria, le iniziative del Consiglio in termini politici, culturali, sociali ma anche tutto ciò che sul territorio si muove e che da oggi verrà in qualche modo amplificato da questo strumento.

Altra esigenza tenuta in considerazione, come racconta lo stesso Presidente Talarico, è quella della trasparenza. ”Abbiamo voluto fin dall’inizio aprire questo Palazzo – dichiara Talarico – che fino ad oggi era visto come un luogo dove si consumavano terribili nefandezze. Noi teniamo molto alla trasparenza, un concetto fondamentale per la buona amministrazione”.

Ultima, ma non per importanza, la necessità di coagulare attorno al nuovo strumento editoriale le migliori energie intellettuali calabresi, sul territorio e all’estero, di eminenti studiosi che attraverso le pagine web del nuovo portale daranno il loro contributo al dibattito scientifico e culturale. “Il nuovo sito – chiarisce Talarico – vuole essere una sorta di aggregatore di energie intellettuali”.

“Si tratta di un appuntamento importante e significativo per tutta la Calabria – spiega il Presidente Talarico durante l’iniziativa di presentazione – è un progetto che abbiamo voluto fin dall’inizio e finalmente l’abbiamo realizzato. E per questo ringrazio tutti coloro che ci hanno lavorato”.

“Ormai una fetta importante dell’informazione – prosegue Talarico – passa dalla rete internet che ci consente di raggiungere i anche tantissimi cittadini calabresi che risiedono all’estero. Proprio dal confronto con loro è nata l’idea di realizzare questo strumento che oggi mettiamo a disposizione”.

calabriaonweb2Il nuovo portale, fortemente multimediale con l’uso di immagini e video, racconta la vita della Regione Calabria, la sua attività istituzionale, ma rappresenta anche un luogo di discussione e confronto tra eminenti intellettuali circa il modello di sviluppo da proporre sui territori.

Il secondo step del progetto sarà incentrato sull’interattività, concedendo ai cittadini calabresi, dentro e fuori regione, di interagire direttamente con il portale anche attraverso l’uso dei social network. Nel frattempo calabriaonewb.it si configura come un servizio anche nei confronti degli operatori dell’informazione che potranno utilizzarlo per approfondimenti o per consultazioni veloci.

Print Friendly
  • Impressioni Di Gianfranco Donadio

    BASHKIMFOLK - CI MANDA SCANDERBEG Il gruppo nasce nel novembre 2006 dall'incontro tra Rocco Marco Moccia (voce,chitarra acustica,organetto,cjftalì,davul); Antonello Di Turi; (tamburi a cornice, percussioni); Amedeo Fera (flauto traverso, chitarra, mandolino, sax) provenienti da diverse esperienze, ma accomunati dalla passione per la musica popolare. Successivamente la formazione è cresciuta e attualmente consta di sette componenti, polistrumentisti, soprattutto strumenti caratteristici della tradizione calabrese e balcanica: organetto, chitarra battente, tamburi a cornice, ciaramelle, cjftalì e davul. Bashkim in arbëreshe (antica lingua italo-albanese) significa "unione","compagnia","cosa comune" e vuole essere un monito affinché coloro i quali sentono le proprie origini, ascoltano i racconti del passato, amano tutto ciò che esprime la propria terra, si uniscano e portino avanti con orgoglio e passione la propria identità. Il repertorio valorizza i canti popolari del meridionali e comprende tarantelle, tammorriate, pizziche, melodie balcaniche e musiche anche inedite. Il loro sound è anche caratterizzato dalla contaminazione di altre culture musicali quali blues, jazz, ecc.