Home / CITTA / Calabria: Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla

Calabria: Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla

Dal 26 maggio al 3 giugno torna la Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla. Ogni giorno in calendario un evento per inviare tutti a unirsi al movimento per la lotta alla sclerosi multipla

Come in tutta Italia anche in Calabria si terranno tanti eventi per sensibilizzare e informare l’opinione pubblica e raccogliere fondi per la ricerca. Torna quindi l’appuntamento con l’informazione e la sensibilizzazione sulla sclerosi multipla (SM), sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, per informare su una grave malattia del sistema nervoso centrale, cronica, imprevedibile e invalidante che colpisce i giovani tra i 20 e i 30 anni e soprattutto le donne, il doppio rispetto agli uomini. Le persone colpite da SM sono circa 63 mila in Italia, 2,5 milioni nel resto del mondo e 450 mila in Europa. Il suo costo sociale è considerevole, pari a 2 miliardi e 200 milioni di euro l’anno in Italia.

La Settimana Nazionale sarà anche on line per tutti gli utenti del web. Sarà realizzato uno speciale su www.aism.it. Anche il blog dei giovani www.giovanioltrelasm.it darà un forte contributo ai temi discussi: attraverso il commento sul blog sarà infatti possibile attivare un dialogo tra lettore e ricercatore. Nell’ambito della Settimana Nazionale, mercoledì 30 maggio si celebrerà la 4° Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla (Il World MS Day) promossa dalla Federazione Internazionale della Sclerosi Multipla insieme alle Associazioni di SM nel mondo e, per l’Italia, dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla. Un grande movimento globale per fermare la sclerosi multipla che coinvolgerà ben 40 Paesi e vedrà centinaia di iniziative e manifestazioni contemporaneamente in tutto il mondo.

In Italia, il World MS Day sarà celebrato all’interno del Congresso scientifico annuale FISM, sul tema, “Ricerca AISM. Progetti centrati sulla persona”., che si terrà a Roma il 30 e 31 maggio. Al congresso saranno presentati i risultati ottenuti dalle ricerche scientifiche finanziate da AISM con la sua Fondazione (FISM) e sarà consegnato il Premio Rita Levi Montalcini a un giovane ricercatore. Di ricerca si parlerà anche in 40 convegni sul territorio organizzati dalle sezioni AISM. Dai ricercatori saranno presentati i principali risultati raggiunti in campo scientifico e sociale sulla SM.

Leggi qui!

Atelier Madame Marlù: la presentazione a Capo Vaticano

Luana Posella ed Erika Gigliotti, rispettivamente avvocato e assistente sociale, sono due amiche trentenni con …