Home / CITTA / Sicilia orientale, sciopero tir: presidi senza blocchi nell'agrigentino, verso la normalità per benzina e merci nel catanese

Sicilia orientale, sciopero tir: presidi senza blocchi nell'agrigentino, verso la normalità per benzina e merci nel catanese

Mentre la Sicilia tenta di tornare alla normalita’ dopo la protesta dei tir che la scorsa settimana ha bloccato l’Isola, stamattina nuovi presidi sono stati attivati dai manifestanti, radunati sotto la sigla ”Forza d’urto”,

con rallentamenti del traffico ma senza blocchi. Gruppi di ”Forza d’urto” manifestano sulla statale 640 Porto Empedocle-Caltanissetta, allo svincolo di Canicatti’ Nord (AG), alla rotonda Giunone, al confine con la Valle dei Templi di Agrigento, a Porto Empedocle (AG), sulla statale 189, a Naro (AG), in contrada Garcitella. Tre i presidi a Ragusa e altri nella provincia: a Sampieri, Donnalucata, Comiso, Santa Croce Camerina. Una manifestazione si registra anche allo svincolo di Giarre sull’autostrada Catania-Messina. Ancora code di automobilisti per rifornirsi ai distributori nella citta’ etnea, dove il carburante alle pompe e’ arrivato in ritardo rispetto che in altre citta’, dove la distribuzione e’ cominciata nella notte di sabato scorso. Quasi esaurite le code ai distributori di Palermo, dopo che ieri alcune pompe hanno fatto turni straordinari. Vanno verso la normalita’ anche le forniture di merci nei supermercati. (ANSA).

Leggi qui!

Crotone – Il Parco delle Rose avrà una nuota intitolazione

L’assessorato alla Cultura del Comune di Crotone è lieto di invitare le SS.LL. al Concerto …