Home / CITTA / La lettera manoscritta di Rocco Pesce ''il Pirata''

La lettera manoscritta di Rocco Pesce ''il Pirata''

letterapescequinquies
di Claudio Cordova – Una lettera scritta in stampatello. Una modalità più anonima, meno riconoscibile e, quindi, meno analizzabile, anche dal punto di vista psicologico. Lettere squadrate,

pochissimi errori di scrittura, qualcuno in più sotto il profilo grammaticale e formale, compresa la firma che reca prima il cognome e poi il nome di battesimo. Ma, nel complesso, concetti espressi con una certa chiarezza. Questi i tratti predominanti della lettera con cui il boss Rocco Pesce ha cercato di intimorire il sindaco di Rosarno, Elisabetta Tripodi, cui da qualche giorno è stata assegnata una tutela personale.

Una lettera di minacce, nonostante, come rileva il Gip di Reggio Calabria, Domenico Santoro, i toni quasi rispettosi: “La cosa che più mi ha sconcertato – scrive Pesce -, data la stima che io e la mia famiglia abbiamo sempre manifestato nei suoi confronti, soprattutto il giorno delle elezioni amministrative dove lei è stata eletta per la sua serietà e personalità che gode di ottima etica professionale, è stata la sua esternazione, poi pubblicata sul giornale Calabria Ora, manifestante giudizi affrettati sicuramente influenzati da pregiudizi mediatici”. Una lettera, quella di Rocco Pesce, detto “il Pirata”, scritta il 20 agosto scorso e arrivata in Comune, dove viene protocollata, cinque giorni dopo, il 25 agosto: è inserita in una busta che reca proprio l’intestazione dell’Amministrazione Comunale di Rosarno. Un modo per far capire, in maniera sottile, la possibilità con cui il clan Pesce, uno dei più ricchi e potenti della ‘ndrangheta, potrebbe infiltrarsi nell’attività del Comune.

Rocco Pesce, che sconta l’ergastolo per omicidio, si dice un perseguitato dalla giustizia italiana. Adesso, però, avrà un’altra “persecuzione” da affrontare: a causa della lettera indirizzata a Elisabetta Tripodi, è indagato di minacce aggravate dalle modalità mafiose. I Carabinieri gli hanno notificato la nuova ordinanza di custodia cautelare all’interno del carcere di Milano Opera, dove Pesce sta scontando il carcere a vita.

letterapesce

letterapescebis

letterapesceter

letterapescequater

letterapescesexties

Leggi qui!

Crotone – Il Parco delle Rose avrà una nuota intitolazione

L’assessorato alla Cultura del Comune di Crotone è lieto di invitare le SS.LL. al Concerto …