• Home / CITTA / Ospedali Riuniti, nota del Nuovo Psi

    Ospedali Riuniti, nota del Nuovo Psi

    Dalla segreteria provinciale del Nuovo PSi riceviamo e pubblichiamo

     

    La Segreteria Provinciale del Nuovo PSI di Reggio Calabria riunitasi, IN Via Monsignor De Lorenzo, Lunedì 15 ottobre, assieme al Responsabile del Settore Sanità, avv.to Lillo Rabotti, ha preso in esame quanto è emerso in questi ultimi giorni con lo stato di agitazione, dei medici e dei paramedici, proclamato dalla Intersindacale sanitaria della Azienda Ospedaliera “Bianchi-Melacrino-Morelli” di Reggio Calabria.

      La Segreteria, dopo aver valutato, con la dovuta attenzione, le legittime proteste manifestate dalla Intersindacale Sanitaria, ha ritenuto di condividere pienamente quanto da essa espresso anche perché le circostanze rappresentate si riverberano negativamente sulla salute dei cittadini del comprensorio.

      In particolare è stata sottolineata l’assurdità di una situazione che nel mentre registra un forte incremento dei ricoveri e delle prestazioni eseguite presso gli Ospedali Riuniti (che passano da 12.000  ad oltre 17.000) mantiene una grave carenza di personale (medico e paramedico) che, sottoposto a massacranti turni di lavoro, produce, oggettivamente, livelli assistenziali di criticità. Il tutto aggravato dalle problematiche legate al precariato medico.

      Occorre, quindi, intraprendere ogni utile azione acchè la Regione Calabria approvi, con ogni tempestività, il piano di assunzioni predisposto dalla Azienda Ospedaliera, e si faccia carico, anche a fronte del moltiplicarsi delle prestazioni sanitarie, di un corrispondente e adeguato aumento dei finanziamenti regionali senza i quali sarebbe impossibile procedere, anche dopo l’eventuale approvazione del piano di assunzioni, all’adeguamento del personale. In parole povere, è necessario che chi amministra e chi governa sappia garantire il necessario personale sanitario ed ad esso le condizioni minime per un lavoro di grandissima responsabilità.

      Su questi argomenti il Nuovo PSI decide di organizzare, nei prossimi giorni, una adeguata iniziativa politica di riflessione e di denuncia anche perché la difesa della salute dei cittadini è uno dei banchi di prova di una moderna società, e con essa si misura l’impegno politico e la capacità di governo delle classi dirigenti che spesso pensano solo all’occupazione del potere e non riescono ad assolvere al ruolo per cui sono stati eletti.