Home / CITTA / Minacce Laganà: sei lettere in pochi mesi

Minacce Laganà: sei lettere in pochi mesi

Con quella rintracciata il 23 settembre scorso sono sei le lettere di minacce destinate a Maria Grazia Lagana', deputata dell'Ulivo e vedova di Francesco Fortugno. La prima lettera di minacce e' stata recapitata il 28 aprile scorso. Nell'occasione, la vedova Fortugno aveva espresso il timore che i ''tentativi di condizionarmi possano aumentare di intensita' con l'approssimarsi del processo che riguarda la sola fase di esecuzione e progettazione dell'omicidio'' del marito. Un timore fondato, il suo, dal momento che altre lettere sono giunte il 21 ed il 30 maggio, data, quest'ultima di inizio del processo a presunti mandanti ed esecutori dell'omicidio Fortugno. La quarta lettera e' giunta invece il 21 giugno scorso. Nell'ultima missiva la frase di minaccia era: ''e' inutile blindarti, in un attimo salti''. L'undici luglio scorso la quinta lettera nella quale c'era un foglio con frasi scritte con dei ritagli di giornale. ''Tu non hai paura, ma noi andiamo avanti. Morirai con una bomba e addio onorevole''. L'ultima missiva, infine, e' quella del 23 settembre rintracciata nel centro delle poste a Lamezia Terme e nella quale c'era anche un riferimento alle intimidazioni subite dal segretario regionale dei Ds, Carlo Guccione. Nella lettera alla Lagana', infatti, c'era scritto ''farai la fine della macchina di Guccione''.(ANSA)

Leggi qui!

L’orchestra, Giuseppe Scerra di Delianuova , vince il trofeo “FLICORNO D’ORO”

L’Associazione Culturale ‘Nicola Spadaro’ di Delianuova esprime il proprio vivo compiacimento per l’ampio meritato riconoscimento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *