• Home / CITTA / Duisburg, Bregantini: “Nessuno scarichi solo su San Luca la responsabilità“

    Duisburg, Bregantini: “Nessuno scarichi solo su San Luca la responsabilità“

    Il vescovo di Locri ha evidenziato inoltre che ''tutta la diocesi sente come un incubo questo momento. La nostra condanna e' totale e chiarissima. Ma la strage, tuttavia, e' anche motivo di riflessione e di scelte, con precisi appelli. I sei morti uccisi, giovani, sono purtroppo la tragica conclusione di una vendetta coltivata, in questi mesi, da alcune famiglie di san Luca e dintorni. Di passo in passo, di omicidio in omicidio, di attacco in attacco, il cuore si e' sempre piu' indurito. Il male e' avanzato. L'incendio sta ora attaccando tutti''. L'auspicio di Monsignor Bregantini e' che ''questa orrenda strage apra finalmente gli occhi delle famiglie coinvolte nella faida perche' possano vedere (soprattutto le donne) il precipizio verso il quale stanno cadendo e spinga tutti ad interrogarci sulle terribili conseguenze riservate a coloro che coltivano sentimenti di vendetta. La strage efferata ci spinga a dire che non si scherza con i sentimenti. Le offese, che sempre ci sono in tutte le case, vanno subito lavate nelle lacrime e nel perdono e non nel sangue''. Il Vescovo di Locri ha inoltre invitato tutti i paesi della diocesi a sentirsi ''coinvolti in questo immenso dolore. Nessuno scarichi solo su San Luca le responsabilita'. Ogni parrocchia limiti i segni esterni delle feste popolari come ad esempio i fuochi pirotecnici, i cantanti, e le luminarie. Per motivi di opportunita' e di condivisione del dolore, sarebbe meglio eliminarli. Le Chiese di Calabria ci stiano vicine con la loro fraterna solidarieta' e preghiera di sostegno. Tutta la nostra regione e' coinvolta in questa terribile pagina di sangue versato. Si tratta, infatti, di un problema non solo della Locride, ma regionale e nazionale''. Un appello infine e' rivolto anche alla magistratura, alle forze dell'ordine, al governo ed alla Regione Calabria affinche' si intervenga per porre fine ai delitti e si elaborino provvedimenti in favore della Locride. (ANSA).