• Home / CITTA / Boemi: “Duisburg può diventare boomerang”

    Boemi: “Duisburg può diventare boomerang”

    E' forte, ma noi non siamo piu' disarmati. La strage di Duisburg puo' diventare l'inizio della loro sconfitta. La mattanza di ferragosto puo' essere foriera di altre tragedie, non solo di vendette e ritorsioni tra le famiglie coinvolte nella faida. I piu' accorti capi della 'ndrangheta avvertono che per le loro organizzazioni questa strage puo' rivelarsi un boomerang fatale". Lo dichiara Salvo Boemi, procuratore antimafia in un'intervista a 'La Stampa'. "Negli anni '70 e '80, aveva bisogno della politica per conquistare il potere, oggi dispone di capitali immensi che investe nell'economia legale – continua – Investe in Germania come nei Paesi dell'Est o in Portogallo, ma soprattutto i suoi interessi restano in Italia. La 'ndrangheta investe nelle grandi aree metropolitane. E' questa la 'ndrangheta che vogliamo impoverire". (Adnkronos)