• Home / CITTA / A3: il percorso diventa un giallo

    A3: il percorso diventa un giallo

    Il percorso della A3 diventa un giallo intricato quasi quanto le curve del suo tracciato violentato dai lavori.
    Esclusa per motivi di incapacità strutturale la soluzione del senso unico alternato nel tratto tra Gioia e Scilla, soprattutto all’altezza di Bagnara, le uniche vie d’uscita sono date dalla risistemazione di una via che, passando da Solano corre a monte della A3 e, per il traffico leggero, la deviazione dei veicoli sulla vecchia statale, attraverso i paesi costieri.
    Ma qui tutti i nodi vengono al pettine.
    Ed il pettine è costituito dai tornanti e dalle curve che caratterizzano gli abitati di Bagnara e Scilla che si ritroverebbero per anni migliaia di macchine ogni giorno al loro interno.
    I Sindaci delle due cittadine non ci stanno e preannunciano una battaglia feroce, soprattutto quello di Bagnara, Zappalà.
    Il primo cittadino di Bagnara, infatti, si è dichiarato completamente ed assolutamente contrario a questa ipotesi, contro la quale si batterà con ogni mezzo.
    “Anzi” – ha già sussurrato Zappalà- “ho già nel cassetto l’ordinanza di divieto di transito per gli automezzi. La devo solo firmare!”
    Il muro contro muro è netto e sembra difficilmente risolvibile.
    La patata bollente, ancora una volta, torna nelle mani del Prefetto De Sena.