Home / CITTA / Sequestrato sito internet con scene animali torturati

Sequestrato sito internet con scene animali torturati

La Polizia postale ha sequestrato un sito internet gestito da una donna residente in Lombardia attraverso il quale era possibile vedere filmati di scene di torture e di uccisione di piccoli animali. La persona che gestiva il sito e' stata denunciata in stato di liberta' alla Procura della Repubblica di Reggio Calabria con l'accusa di maltrattamenti ed uccisione di animali. Secondo quanto ha riferito il Compartimento di Polizia postale e delle comunicazioni di Reggio Calabria, che ha avviato le indagini sulla base delle segnalazioni di alcune persone che avevano visto i filmati riprodotti nel sito, nelle scene di torture si vedeva una donna che, calzando scarpe con tacchi a spillo, torturava ed uccideva insetti, crostacei e piccoli mammiferi, realizzando cosi' i cosiddetto ''crush video''. I filmati venivano posti in vendita e potevano essere richiesti attraverso posta elettronica. Il sito, per sfuggire ai controlli, era stato registrato presso un provider danese. Nei confronti della titolare del sito era stata avviata altra indagine da parte della Polizia postale di Milano alla quale la donna aveva presentato una denuncia contro ignoti per diffamazione. Indagine che aveva portato all'accertamento degli stessi reati nei confronti della donna per i quali procede la Procura di Reggio Calabria. Nell'abitazione della titolare del sito sono stati sequestrati alcuni computer e centinaia di cd rom pronti per la vendita. (ANSA)

Leggi qui!

Sorpreso in Calabria con della cocaina ed un coltello: arrestato.

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Crotone hanno arrestato un 46enne …