• Home / CITTA / D’Alessio: “Scomodo essere autonomi nell’amministrare”

    D’Alessio: “Scomodo essere autonomi nell’amministrare”

    dalessioE Lidia disse: "Sia fatta la luce".

    Beh, proprio abbagliante questa luce non è, ma dal buio, quantomeno, si è passati alla penombra. Le dimissioni dell'ormai ex direttore generale dell'Asl 11, la professoressa Lidia D'Alessio, sono state, seppur informalmente, accettate. La professoressa D'Alessio, nell'incontro odierno, ha spiegato, meglio tardi che mai, oseremmo aggiungere, le ragioni delle proprie dimissioni da manager dell'azienda sanitaria, carica che adesso è dunque


    vacante. In attesa di conoscere il nome del successore, con ogni probabilità un Commissario che verrà nominato la prossima settimana, la professoressa D'Alessio ha parlato di accordi non proprio trasparenti che qualcuno voleva porre in essere. Accordi che alla docente capitolina non sono piaciuti e che hanno determinato le dimissioni. Cosa volesse dire è stato chiarito subito dopo. Successivamente alle nomine principali da lei effettuate, la D'Alessio rivela di aver riscontrato resistenze di tutti i tipi: da parte del personale, da parte delle forze sindacali, da parte del mondo politico e per mezzo di alcuni articoli di stampa pretestuosi.