• Home / CITTA / Collisione: riprende conoscenza un ‘codice rosso’

    Collisione: riprende conoscenza un ‘codice rosso’

    Mi sento un miracolato": esprime cosi' il suo stato d'animo Ruggero Ruggeri, uno dei feriti piu' gravi della collisione di ieri nello Stretto di Messina, che solo da qualche ora ha ripreso conoscenza dopo un intervento chirurgico al cranio durato per 6 ore. "Non ricordo bene quello che e' successo. Me lo hanno raccontato", dice all'Agi Ruggeri dal suo letto del Policlinico di Messina. "Oggi il fatto di essere vivo mi fa sentire felice e fortunato", aggiunge il ferito che vuole ringraziare i medici "bravissimi". Ruggeri, messinese di 40 anni, e' un fisico e lavora nel reparto di medicina nucleare degli Ospedali Riuniti di Reggio. Ha subito un complesso intervento di ricostruzione della base cranica, ed e' molto provato. "Ora voglio tornare al piu presto alla mia vita", afferma Ruggeri che e' uno dei tre "codice rosso" ricoverati al Policlinico di Messina, e l'unico a essere stato operato. Gli altri due sono Mario Ancis, 67 anni, in prognosi riservata per una frattura cervicale nel reparto di chirurgia traumatologica, e Stefano Carini, 61 anni, nel reparto di chirurgia toracica. (AGI)