• Home / CITTA / Collisione: i due più gravi a Reggio non in pericolo di vita

    Collisione: i due più gravi a Reggio non in pericolo di vita

    Sono poco piu' di venti ancora i ricoverati agli ospedali Riuniti di Reggio  feriti durante lo scontro nel tardo pomeriggio di ieri tra la portacontainer Susan Borchard e la navetta veloce Segesta delle Ferrovie dello Stato che collega le due sponde dello Stretto di Messina. Nel reparto di rianimazione del nosocomio cittadino sono tenuti sotto osservazione soltanto due persone, ''malati importanti, ma non in pericolo di vita'', come ha detto uno dei sanitari, mentre gli altri feriti ricoverati per lesioni varie, fratture esposte agli arti superiori e inferiori e alle costole, sono stati smistati nei vari reparti, soprattutto in ortopedia. Secondo quanto riferito da fonti degli Ospedali Riuniti, al momento non destano preoccupazione le condizioni di salute di alcuno dei feriti.(ANSA).