• Home / CITTA / Omicidio Fortugno: unificata inchiesta con attentato a Zavettieri

    Omicidio Fortugno: unificata inchiesta con attentato a Zavettieri

    zavettieriLa Procura antimafia di Reggio Calabria ha unificato l'inchiesta sull'omicidio del vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria, Francesco Fortugno, con quella sul tentato omicidio dell'ex deputato Saverio Zavettieri, presidente de I Socialisti, avvenuto nel febbraio del 2004. Lo ha reso noto lo stesso Zavettieri riferendo di averlo appreso da ''fonti attendibili''. Nessun commento, sulla decisione, da parte di Zavettieri, che sull'attentato di cui è rimasto


    vittima era stato sentito qualche mese fa a Roma dal Procuratore nazionale antimafia, Piero Grasso. Intanto è stata ripristinata da oggi la scorta a Zavettieri, presidente nazionale de ''I Socialisti''. La scorta, affidata ai carabinieri, era stata sospesa subito dopo lo scorso Ferragosto. ''Avevo collegato il provvedimento – ha detto Zavettieri – alla chiusura delle indagini sull'attentato alla mia vita, consumato nel febbraio del 2004, ma evidentemente non è così perchè proprio l'altro ieri ero stato convocato presso la Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria, anche se poi l'interrogatorio e' stato rinviato a data da destinarsi''. (ANSA)