• Home / CITTA / Clandestini: terminata protesta cpt Crotone

    Clandestini: terminata protesta cpt Crotone

    “Dopo 30 ore di presidio del centro lager Sant’Anna, dopo i blocchi di protesta della statale Taranto-Reggio Calabria messi in atto oggi e ieri, dopo la simbolica occupazione del Cpt con due parlamentari e due attivisti, il presidio delle reti antirazziste si scioglie e rilancia la mobilitazione!”.
    E’ cio’ che scrivono in una nota alcuni attivisti delle Reti Antirazziste che hanno preso parte alla manifestazione presso il Centro di permanenza temporanea (Cpt) di Crotone. “Anzitutto – prosegue il comunicato – parteciperemo alla manifestazione dei migranti e dei rifugiati che ci sara’ domani a Caserta, ma stiamo anche programmando e coordinando altre azioni, a giorni, per contestare fattivamente le leggi repressive sull’immigrazione.
    Un appello al rilancio della mobilitazione e del coordinamento che rivolgiamo a tutto il movimento antirazzista”. Gli stessi attivisti dicono di considerare importante “che Paolo Cento, sottosegretario all’economia, abbia fatto stamani un’ispezione al Cpt di Ponte Galeria in appoggio a questa iniziativa di Crotone ed auspichiamo che questa iniziativa coinvolga, nell’immediato, altri parlamentari, cosi’ come e’ importante il moltiplicarsi delle azioni dentro e fuori i cpt. Ma ci e’ altrettanto chiaro che la solidarieta’ di forze politiche che sono nella maggioranza parlamentare o si traduce in atti concreti del governo, oppure diventa solo fumo.
    In mancanza di una svolta forte e chiara nelle politiche migratorie italiane ed europee, la moltiplicazione delle lotte – sostengono dalla rete antirazzista – e’ l’unica strada percorribile! Invitiamo infine le realta’ antirazziste meridionali e le comunita’ dei migranti ad un incontro per domenica 15 gennaio a Lamezia Terme. Seguira’ a breve, un report delle condizioni dei migranti reclusi nel Cpt a cura dei compagni che sono entrati all’interno del centro. Reti antirazziste calabrese e campana”. (AGI)