• Home / CITTA / Tripodi (Pdci): “Per il centrosinistra non sono ammessi ulteriori ritardi”

    Tripodi (Pdci): “Per il centrosinistra non sono ammessi ulteriori ritardi”

    Dal coordinamento cittadino del Pdci, a firma di Ivan Tripodi, riceviamo e pubblichiamo

    A seguito del recente riassetto organizzativo, il primo momento di verifica politica dei Comunisti Italiani della città di Reggio Calabria, rappresentato dall’assemblea cittadina svoltasi qualche giorno fa, ha evidenziato con lampante evidenza lo stato di ottima salute e di forte appeal del PdCI reggino.
    Si è tenuta un’assemblea fortemente affollata, grazie alla presenza di molti militanti e semplici cittadini, e politicamente elevata dallo spessore del dibattito e dalla qualità degli interventi.
    E’ emersa univocamente l’analisi sulle ragioni dell’evidente fallimento del centrodestra e della giunta Scopelliti e, contestualmente, si è manifestata l’estrema esigenza di non procrastinare oltre i tempi legati alla costruzione del progetto programmatico del centrosinistra e alla individuazione della personalità che dovrà guidare la coalizione nelle prossime elezioni comunali.
    In tal senso, raccogliendo gli inviti e le sollecitazioni della base del partito e del popolo della sinistra reggina, i Comunisti Italiani hanno deciso di rompere gli indugi ed assumere direttamente una forte iniziativa politica che dovrà necessariamente rappresentare l’inizio di un ineludibile ragionamento dell’intero centrosinistra.
    Il PdCI si renderà, ancora una volta, generoso protagonista del futuro della coalizione e della città di Reggio.
    Infatti, preso atto che non vi sono assolutamente le condizioni minime per procedere ad una scelta o designazione del futuro candidato a sindaco dell’Unione da parte dei partiti che ne fanno parte, il PdCI si fa promotore di un incontro interpartitico del centrosinistra, in data da concordare con le altre forze politiche, che avrà all’ordine del giorno un unico punto di discussione, vale a dire: “Elezioni Primarie per la scelta del candidato sindaco di Reggio Calabria: data di svolgimento e relative questioni organizzative”.
    Per il PdCI la decisione di indire e svolgere le elezioni primarie rappresenta, vista la preoccupante situazione, l’unica opzione politica, valida e praticabile, che permetterà di sbrogliare una matassa che rischia di diventare sempre più ingarbugliata.
    Si dovrà stabilire il regolamento elettorale e approvare un codice etico relativo alle candidature che scenderanno in lizza. 
    Il segnale politico è chiaro per tutto il centrosinistra, non sono assolutamente ammessi ulteriori ritardi che potranno soltanto rappresentare una forma di discutibile autolesionismo per le prospettive dell’intera coalizione.