• Home / CITTA / Terremoto: INGV rassicura

    Terremoto: INGV rassicura

    Il giorno dopo il sisma che ha interessato il basso Tirreno e che e' stato avvertito soprattutto in Sicilia e in Calabria, gli esperti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) rassicurano la popolazione, ma l'attenzione resta alta. Il terremoto era iniziato ieri pomeriggio alle 16.28 nel Tirreno meridionale, 20 km a sudest dell'isola di Stromboli, a una profondita' di circa 208,8 chilometri e con una magnitudo pari a 5.7. La forte scossa ha causato un risentimento molto esteso in tutto il Sud Italia, ma l'elevata profondita' ha attenuato i possibili effetti dell'evento sismico. La zona del Tirreno meridionale, spiegano dall'Ingv, non e' nuova a questi eventi. In quest'area si registrano ogni anno centinaia di piccoli terremoti a profondita' compresa tra 10 km (intorno alla Calabria e 500 km (nel Tirreno centrale). Il terremoto di ieri si colloca esattamente lungo la zona di approfondimento degli eventi, causato dalla 'subduzione' della placca Ionica, al di sotto della Calabria e del Tirreno. Generalmente questi terremoti si presentano come scosse isolate. Considerata la profondita', assicurano gli esperti dell'istituto di geofisica, non c'e' rischio di tsunami. (AGI)