• Home / CITTA / Scopelliti: “Ambiente, Reggio cresce”

    Scopelliti: “Ambiente, Reggio cresce”

    sindaco2“Reggio cresce. Anche i dati  sull’ecosistema urbano redatti da Legambiente e pubblicati da  “Il Sole 24 ore” dimostrano che la città, gradualmente, si avvia a diventare sempre più a dimensione d’uomo”. Lo afferma Giuseppe Scopelliti, sindaco di Reggio Calabria, dopo la pubblicazione dell’annuale graduatoria delle città capoluogo di provincia sull’ecosistema urbano. “In questi anni  – evidenzia Scopelliti – abbiamo lavorato per risalire la china, rispetto agli anni in cui la nostra Reggio si è vista relegata nelle ultime posizioni di queste particolari classifiche. Alcuni degli indicatori,


    oggi, ci collocano in ottime posizioni, altri invece dimostrano che il nostro lavoro è ancora lungo. Se entriamo nel merito, vediamo che in alcuni comparti, come l’uso del trasporto pubblico, la raccolta differenziata, il problema idrico e quindi le perdite di reti, il verde urbano, stiamo investendo ingenti risorse finanziarie e siamo certi che sarà possibile guadagnare ulteriori posizioni fin dai prossimi anni. Reggio necessita di una classe dirigente capace, ma non solo di quella chiamata democraticamente a governare. La città è stanca di portarsi dietro l’atavico e pesante fardello della litigiosità, dell’incoerenza, della conflittualità, delle allusioni e dei sospetti. La gente, giustamente, vuole risposte immediate e forti. La classifica di Legambiente, per noi, è un segnale importante: la prosecuzione di un’inversione di tendenza che ci sta portando a diventare una città moderna con servizi efficienti e graditi dalla comunità. Non escludiamo  – sostiene ancora il Sindaco – che anche in questa circostanza qualcuno tenterà di sminuire la portata di questa ricerca, invece di contribuire al miglioramento della qualità ambientale. I dati dimostrano non solo l’impegno di questa Amministrazione, ma soprattutto che noi, da tempo, in questa Città, abbiamo deciso di sostituire i fatti alle parole. Non è certo frutto del caso – conclude Scopelliti – che Reggio sia tra le pochissime città del Mezzogiorno che è riuscita a fare un notevole balzo in avanti in questa particolare classifica. Il dato ci fa capire che stiamo andando verso la giusta direzione, ma non ci sentiamo affatto appagati. E’ nella nostra stessa natura evitare autocelebrazioni, mentre preferiamo rimboccarci ancora di più le maniche. Andremo avanti nel rispetto degli impegni assunti con i cittadini e la soddisfazione ci ruba solo un attimo prima di avviare, più determinati che mai, un cammino difficile quanto necessario per  modernizzare sempre di più Reggio”.  (ROTO SAN GIORGIO)