• Home / CITTA / Dia: altri tre arresti dopo Barbaro

    Dia: altri tre arresti dopo Barbaro

    La Dia di Reggio ha notificato tre ordinanze di custodia cautelare nei confronti di alcuni presunti affiliati alla 'ndrangheta che si trovavano già in stato di fermo in seguito alle indagini su due omicidi ed un tentato omicidio accaduti tra la fine degli anni '80 e l'inizio degli anni '90 in provincia. L'operazione rientra nelle stesso filone di indagini che hanno portato all'arresto di Giuseppe Barbaro ritenuto il mandante dell'assassinio del brigadiere dei carabinieri Antonino Marino. I provvedimenti restrittivi sono stati notificati a Santo Maesano, di 49 anni, Cosimo Gallace ed Andrea Chila'. A Maesano, in particolare, viene contestato il concorso nell'omicidio di Domenico Gagliardi, ucciso a Marina di San Lorenzo il 22 agosto del 1989. Gallace e' accusato di concorso nell'omicidio di Carmelo Spano', accaduto a Motta San Giovanni il 3 agosto del 1987. Chila', infine, sarebbe stato uno dei responsabili del tentativo di omicidio di Annunziato Zema. Quest' ultimo fu ucciso il 24 gennaio del 1991 in un agguato a Torino.