• Home / CITTA / Durissima risposta di Crea a Loiero

    Durissima risposta di Crea a Loiero

    consiglio_regionaleL'attacco di Loiero al consigliere regionale della Margherita, Crea, subentrato in Assemblea a Fortugno ed invitato dal Governatore – dalle colonne del Corriere della Sera- a lasciare la politica ha suscitato l'immediata reazione del diretto interessato: ''Mi hanno sorpreso e non
    poco le inopportune, non solo sotto il profilo della tempistica, quanto labili e labiali esternazioni del Governatore della Calabria, licenziate con intervista al 'Corsera'. Purtroppo,
    sovente, il ruolo istituzionale prevale sull'uomo. Sconcerta, pero', registrare – ha aggiunto Crea – la stridente discrasia tra il sostegno e l'attestato di solidarieta', personale e politico, tributatomi, in via riservata, all' indomani del primo assalto mediatico, e l'odierno invito a
    rassegnare le dimissioni ed abbandonare la politica, inviato a mezzo stampa. Si alimentano ulteriori e ruvidi dubbi che, di certo ed in primis, nuocciono all'uomo nero, ma, in via mediata,
    all'intera classe politica e collettivita' calabrese. Senza trascurare quei profili utilitaristici e di tornaconto di cui si diceva sopra, da ricondursi alla circostanza che, oggi, il primo dei non eletti della Margherita e' un esponente politico del Partito Democratico Meridionale, movimento fortemente voluto dal Governatore Loiero. Faccio una proposta a Loiero: dimettiamoci insieme. I fatti politici restano tali e come tali, dunque, vanno letti nella loro oggettiva e notoria storicita'. La verita', almeno la mia, e' la sussistenza" – ha proseguito Crea – "di una precisa ed articolata volonta', ma non certo da parte di organi Giudiziari,di eliminarmi politicamente. Non c'e' altra spiegazione"