Home / CALABRIA / CITTA Ultime / Reggio: arriveranno oggi i partecipanti al progetto ''Memory Boxes: a Garden of Renaissance''

Reggio: arriveranno oggi i partecipanti al progetto ''Memory Boxes: a Garden of Renaissance''

Arriveranno oggi a Reggio Calabria i partecipanti al progetto Grundtvig organizzato dall’Associazione Prometeo e dal titolo “Memory Boxes: a Garden of Renaissance” con lo

scopo di realizzare un percorso teso alle forme di utilizzazione della memoria personale e collettiva.

I partecipanti provengono da Germania, Polonia, Lituania, Norvegia, Finlandia, Bulgaria e Italia. Questo è il terzo di un totale di 6 meeting che si svolgeranno fino al 2014. Il primo meeting si è svolto ad ottobre presso la sede del coordinatore tedesco la Dssa Hélène Sajons, Olching, provincia di Monaco di Baviera, meeting al quale ha partecipato anche la preside dell’Istituto Comprensivo di Ravagnese, D.ssa Francesca Fedele che ha portato l’eserienza italiana circa la custodia della memoria collettiva degli eventi salienti della nostra regione.

Il secondo meeting si è volto a gennaio a Kedainiai in Lituania, ospiti del direttore dell’Istituto “Tezarus” accolti dal Dr. Dangiras Kacinskas, dove si è elaborato il blogsite del gruppo e si sono definiti i contorni del progetto riportati sul sito www.memoryboxes.altervista.org e son iniziate le attivià di implementazione del progetto.

Da domani parte il 3° meeting a Reggio Calabria che verrà  accolto dall’assessore alle attivtà produttive della Provincia di Reggio Calabria, il Dr Domenico Giannetta: si prevede anche un saluto al prefetto di Reggio Calabria, il Dr. Vittorio Piscitelli. Gli obiettivi del programma sono quelli di creare una collaborazione tra l’Italia e i partner stranieri per condividere esperienze legate alla memoria e dare agli studenti l’opportunità di promuovere i loro ricordi in un contesto europeo, sviluppare il tutoraggio nella formazione per affrontare argomenti delicati legati ai ricordi migliorandone quindi la percezione; utilizzare il cooperative learning per rispondere alla strategia di apprendimento; collazionare e studiare esercizi ed esperienze di ricordi e metterli come un prodotto a disposizione di chiunque in un sito web; migliorare la tolleranza come una competenza sociale; incrementare la consapevolezza di un’identità culturale comune in Europa, allargare le competenze interculturali. Alcune tra le domande a cui dovranno rispondere i panel di esperti sono :

Che cosa è la memoria sensoriale, la memoria culturale e la memoria della Storia? Che impatto  hanno queste memorie sensoriali sulla nostra vita? Quali strategie di apprendimento possiamo utilizzare per supportare la scoperta di ricordi personali ? La diversità dei ricordi consente la classificazione in alcune “scatole della memoria” ? Come formare i tutor per affrontare argomenti delicati legati ai ricordi ?

I manager delle scuole europee sentono l’esigenza di sviluppare nuove competenze nella gestione delle attitudini personali, i partecipanti ai corsi sono “fabbriche del sapere” , soggetti in una società basata sempre più sulla conoscenza. Le esigenze poste dall’insegnamento e dal mercato del lavoro che cambia, incidono sulla didattica e sulla creazione di nuovi strumenti di gestione degli organismi che trasmettono le loro conoscenze. L’apprendimento, da individualizzato e singolare, diventa organizzato e plurale. Il metodo di lavoro da cooperativo diviene concorrenziale dove vince chi riesce a stare maggiormente al passo con le novità introdotte dalla tecnologia. E non sempre questo processo è virtuoso visto anche il periodo di crisi e stagnazione che stiamo vivendo. Il presidente di Prometeo Carlo Smaldone Villani ha invitato gli ospiti stranieri a visitare le realtà delle istituzioni formative  reggine sapedo che le attenzioni comunitarie si spostano verso la formazione dei docenti che l’UE considera come un tassello della educazione permanente dell’individuo.

Leggi qui!

Il 13 settembre a Condofuri si discute di vaccini

Il Comitato Civico Pro Condofuri organizza un dibattito pubblico sulle vaccinazioni, con specifico riferimento a …