Home / CALABRIA / Tecnologia: progresso o regresso? Se ne è parlato a Villa San Giovanni

Tecnologia: progresso o regresso? Se ne è parlato a Villa San Giovanni

La scuola media “Rocco Caminiti” di Villa San Giovanni, è stata ieri – 23 marzo 2019 – sede dell’incontro dal titolo “Progresso o Regresso? – L’influenza della tecnologia sul sistema posturale e i danni da campi elettromagnetici”, promosso dal Kiwanis Club di Villa San Giovanni in collaborazione con il Dr. Vincenzo Calabrò ed il Dr. Giuseppe Brindisi, tra i relatori dell’incontro con i ragazzi.

Il Dr. Vincenzo Calabrò, fisioterapista, osteopata e consulente scientifico per Master Holding Italia – azienda che si impegna a fare informazione con un progetto di prevenzione, sensibile al tema Elettrosmog e relativi danni sulla salute-  ha esposto agli alunni i principali effetti sulla salute derivanti dall’utilizzo spropositato del telefono cellulare, del Wi-Fi e delle emissioni da campi elettromagnetici, coinvolgendo i ragazzi con alcuni test attivi.
Il Dr. Emilio Vazzana, Dirigente Medico Asp , pediatra e referente medico per Master Holding Italia, ha informato gli alunni del Caminiti sulle principali evoluzioni socio-comportamentali derivanti dall’utilizzo della tecnologia nei bambini e adolescenti, con un appunto sulle variazioni cognitive da esso dipendenti.
Conclude l’incontro il Dr. Giuseppe Brindisi, posturologo, osteopata ed esperto in scienze motorie (studio Spazio A – Villa San Giovanni), il quale ha informato i ragazzi delle principali patologie posturali derivanti da uno scorretto utilizzo di telefoni cellulari e tablet, e dei danni permanenti che essi possono causare al sistema muscolo-scheletrico.
Un incontro volto alla prevenzione, dunque, con un messaggio chiaro e diretto: fare a meno della tecnologia è impossibile, ma i ragazzi possono essere educati ad un utilizzo più responsabile.
“È così che il Kiwanis – come afferma il Presidente del Club villese Dott.ssa Adele Briganti ad apertura dei lavori – raggiunge uno dei suoi obiettivi e cioè quello di trattare problematiche sociali in collaborazione con soggetti addetti ai lavori, per cercare di risolverle e prevenirle, al fine di costruire una comunità migliore”. Non sono mancati i ringraziamenti al dirigente scolastico Dott.ssa Grazia Maria Trecroci, sempre attenta e collaborativa per la realizzazione di queste attività, oggi rappresentata dal suo collaboratore Prof. Angelo Oriente.

Leggi qui!

Quadro conoscitivo, Oliverio: “Strumento innovativo per pianificazione urbanistica”

Sul sito istituzionale della Regione Calabria è possibile consultare e scaricare il documento relativo al …