Home / CALABRIA / PSR: finanziate tutte le domande ammissibili del bando Formazione

PSR: finanziate tutte le domande ammissibili del bando Formazione

Il Dipartimento Agricoltura e Risorse Agroalimentari rende noto che si è proceduto allo scorrimento della graduatoria definitiva della Misura 1 del PSR “Trasferimento di conoscenze e azioni di formazione”, Intervento 1.1.1 “Sostegno alla formazione professionale e azioni finalizzate all’acquisizione delle competenze”.

Il decreto, insieme agli elenchi regionali, sono consultabili e scaricabili dal sito internet http://www.calabriapsr.it.
Con risorse pari a circa 700.000 Euro, il Dipartimento ha deciso di finanziare tutte le domande risultate ammissibili dal lavoro di istruttoria: alle trentuno domande di sostegno già approvate, si aggiungono quindi altri dieci beneficiari, per un totale di quarantuno istanze finanziabili.
“Si tratta di un’operazione amministrativa molto importante – ha dichiarato il Consigliere regionale delegato all’Agricoltura Mauro d’Acri – con la quale si è deciso di sostenere tutti gli aspiranti beneficiari di questa Misura, che sono enti ed organismi regolarmente accreditati. La Misura è fondamentale per lo sviluppo e la competitività del comparto agroalimentare calabrese, in quanto punta ad innalzare il livello di competenza del personale che opera in Calabria in campo agricolo”.
“Abbiamo ritenuto opportuno procedere al finanziamento di tutte le domande ammissibili – ha affermato il Dirigente Generale del Dipartimento Agricoltura Giacomo Giovinazzo – non solo per la rilevanza della Misura della Formazione, la cui logica di intervento prevede un’azione trasversale rispetto a tutte le priorità dello sviluppo rurale, ma anche ai fini del raggiungimento degli obiettivi di spesa del PSR Calabria nel 2019. Grazie a questo scorrimento di graduatoria ed alla riammissione di tutte le domande risultate ammissibili, poniamo l’accento sulla necessità di far fronte alla crescente richiesta di formazione del settore, che proviene in particolar modo dai tantissimi giovani che vorrebbero intraprendere l’attività di imprenditore agricolo o che si insediano per la prima volta nei comparti agricolo e forestale, attraverso il Pacchetto Giovani”.
L’intervento è concentrato sulle attiva di trasferimento di competenze, attraverso corsi di formazione, workshop, incontri tematici o forum per affrontare specifiche questioni.
La Misura riserva particolare attenzione alla formazione negli ambiti dell’agricoltura biologica; del ricambio generazionale; della promozione della filiera alimentare e dell’implementazione della filiere corta; del benessere animale; della conoscenza e della prevenzione di rischi specifici correlati alle caratteristiche territoriali della regione; del “presidio, ripristino e valorizzazione degli ecosistemi connessi all’agricoltura ed alla silvicoltura e alle aree Natura 2000”; del miglioramento della gestione delle risorse idriche e dell’approvvigionamento di fonti di energia rinnovabile; della prevenzione dell’erosione dei suoli; della riduzione delle emissioni ed in particolare di gas ad effetto serra e di ammoniaca prodotte dall’agricoltura; della conservazione e del sequestro del carbonio nel settore agricolo e forestale; della diversificazione delle attività agricole e della multifunzionalità delle aziende agricole in aree rurali; della diffusione delle tecnologie ITC; della conoscenza dei mercati delle produzioni agroalimentari e dello sviluppo delle funzioni commerciali, logistiche e di vendita; della certificazione dei prodotti alimentari e dei regimi di qualità dei prodotti agricoli ed alimentari; dell’associazionismo dei produttori primari.

Leggi qui!

A Gerace la “Messa dell’Incoronazione della Vergine” in Do Maggiore

Sabato 15 dicembre verrà eseguita, presso la Basilica Concattedrale Santa Maria Assunta di Gerace, la …