Home / CALABRIA / Il corto del regista calabrese Alessandro Grande nel circuito degli Oscar

Il corto del regista calabrese Alessandro Grande nel circuito degli Oscar

Dopo la vittoria del David di Donatello, del Festival di Seuol e del Giffoni Film Festival, continuano gli apprezzamenti internazionali per il cortometraggio Bismillah scritto e diretto dal catanzarese Alessandro Grande. A distanza di pochi giorni da un’altra selezione valida per gli Oscar, dove Bismillah è stato scelto su oltre sei mila lavori provenienti da tutto il mondo al Rhode Island International Film Festival degli Stati Uniti, Alessandro Grande e il suo film raggiungono un altro importante riconoscimento in Europa.

Già eleggibile per gli Oscar 2019, con in bacheca il premio più importante in Italia e ben tre selezioni nel circuito Academy, è arrivata da poche ore l’ufficialità che il film è anche in concorso ad Encounters nel Regno Unito, uno dei festival più importanti al Mondo, valido non solo per la qualificazione agli Oscar, ma anche per i Bafta e per gli EFA (European Film Awards). Un’altra soddisfazione per il regista calabrese che ha commentato a caldo: “E’ incredibile quanto questo piccolo film possa essere così universale arrivando al cuore di spettatori tanto lontani, mi stupisco ogni volta. Un risultato che voglio condividere con tutte le persone che hanno lavorato a questo progetto e lo hanno reso possibile”.

Prodotto dallo stesso Grande con la Indaco Film di Luca Marino, Calabria Film Commission presieduta da Pino Citrigno e diretta da Francesco Loreto e Rai Cinema, distribuito da Zen Movie, Bismillah è l’unico film italiano in concorso ad Encounters e sarà proiettato nella serata del 28 settembre a Bristol, insieme ai migliori sei cortometraggi provenienti da tutto il Mondo.

Leggi qui!

Bomba esplode sotto un’auto a Vibo Valentia

Una bomba di medio potenziale di fabbricazione artigianale è stata fatta esplodere, la scorsa notte, …