Home / CALABRIA / Cosenza – Al Teatro dell’Acquario torna Matrioska Teatro

Cosenza – Al Teatro dell’Acquario torna Matrioska Teatro

Al Teatro dell’Acquario torna Matrioska Teatro, la rassegna realizzata in collaborazione con Il Filo di Sophia, itinerante tra Cosenza e Lamezia che, a solo un anno e mezzo di vita, ha già proposto oltre venti spettacoli con compagnie provenienti da tutta Italia.

Il 15 febbraio alle ore 21.00 Matrioska ospiterà “La nostra ultima prima cena”, lo spettacolo diretto da Gianluca Vetromilo con Achille Iera. Dopo aver debuttato come primo studio lo scorso anno per la rassegna diretta da Armando Canzonieri al Cafè Retrò di Lamezia Terme, la pièce arriva a Cosenza per la prima volta sul palcoscenico dell’Acquario.

La nostra ultima prima cena” è la storia di un giovane ragazzo qualunque alle prese con la vita e con l’amore. Ma può il luogo in cui viviamo condizionare drasticamente o addirittura determinare la nostra vita, il nostro essere, il nostro “modus pensandi” e, di conseguenza, il nostro modus operandi? Fino a che punto siamo liberi di essere felici? Domande in cui si imbatte un ragazzo alle prese con l’amore. La timidezza dei primi sguardi, il primo bacio, le piccole attenzioni, azioni incastrate nel destino di un quartiere popolare di una cittadina del Sud.

Un debutto nel debutto, lo spettacolo vedrà infatti Gianluca Vetromilo per la prima volta nei panni di regista. Attore ed artista poliedrico, appassionato alle tecniche di spettacolo di strada, Gianluca Vetromilo è fondatore e direttore artistico della compagnia “Nuncepace. Artisti di Strada”. Per il Teatro Ragazzi ha scritto, diretto e interpretato, insieme a Marco Rialti, lo spettacolo di clownerie “Migni mogni”. È attore protagonista in “Patres” di Saverio Tavano, prodotto da Scenari Visibili, e attore ne “L’incidente. Io sono già stato morto” scritto e diretto da Francesco Aiello e prodotto dalla compagnia Teatro RossoSimona. Collabora con diverse realtà teatrali e ha dato vita, insieme ad Achille Iera, a MammuT Teatro, compagnia impegnata in diversi laboratori, che conta al suo attivo tre produzioni: “Capuccetto Rosso. La rivincita del lupo”, spettacolo di teatro ragazzi, “La Porta” e “La nostra ultima prima cena” (ancora in fase di studio).

Compagno di viaggio anche in questo spettacolo è Achille Iera, attore, regista e formatore teatrale. Iera
collabora con le associazioni “Nastro di Mobius”, “Capusutta” e “Nuncepace”. Attore de “La marcia lunga”, spettacolo di Saverio Tavano, con cui si aggiudica una menzione speciale al Premio Scintille 2015, e con il regista Mario Vitale come attore nei cortometraggi “Il tuffo” e “Al giorno d’oggi il lavoro te lo devi inventare”. Si occupa di formazione teatrale presso la Nadd Academy di Lamezia Terme e collabora con il Teatro delle Albe di Ravenna come guida del laboratorio teatrale “Capusutta”.

Leggi qui!

autismo

Corigliano Rossano – Autismo, inclusione passa da formazione educatori

Bambini con autismo e scuola, favorire l’adattamento, il benessere e l’inclusione reale attraverso la formazione …