Home / CALABRIA / Un emendamento che tuteli le tabaccherie nell’attività raccolta giochi pubblici

Un emendamento che tuteli le tabaccherie nell’attività raccolta giochi pubblici

Un emendamento che tuteli le tabaccherie nell’attività di raccolta dei giochi pubblici per conto dello Stato verrà apportato al testo di legge regionale in materia di ludopatia e di gioco patologico d’azzardo. L’annuncio, condiviso dai commissari Domenico Battaglia e Giovanni Nucera, è stato dato dal presidente della Commissione contro la ‘ndrangheta in Calabria, Arturo Bova, nel corso dell’ audizione odierna del vice presidente Federazione italiana tabaccai Giuseppe Bagnato.
“Nel fare presente che questa Commissione non vuole operare nessun tipo di proibizionismo, semmai solo sensibilizzare al rispetto delle regole, è giusto riconoscere la bontà della tipologia dei tabaccai quali concessionari dei monopoli di Stato- ha detto il presidente Bova-: una realtà che, pertanto, non è assimilabile a quella delle sale da gioco sic e simpliciter per quale abbiamo previsto un sistema di limiti e distanze nella normativa regionale che segna una svolta culturale nella materia. Pertanto, dopo aver approfondito la natura e i contenuti delle loro richieste, come Commissione ci impegneremo ad intervenire nel testo di legge, precisamente all’articolo 15, affinchè questa categoria – che svolge anche attività di formazione per conseguire l’idoneità professionale all’esercizio di rivenditore di generi di monopolio e per l’assegnazione della concessione – venga meglio garantita nel suo lavoro e nella sua professionalità”.
La seduta si era aperta con l’audizione del sindaco del Comune di Girifalco Pietroantonio Cristofaro sull’affidamento dell’appalto e sull’esecuzione dei lavori relativi alla strada comunale in corrispondenza del liceo scientifico “Maiorana” di Girifalco. “E’ stato un proficuo momento di approfondimento, sul quale ritorneremo- dice il presidente Bova- e che comunque è servito a stemperare un clima che non sempre è dei più tranquilli per chi è chiamato ad amministrare la cosa pubblica”.

Leggi qui!

Minori e sette religiose, allarme del garante Marziale

Presunta pratica “giochi satanici”. Marziale: “Speculazioni maldestre”

“E’ stata data notizia nelle scorse ore, di presunti fenomeni paranormali accaduti in una scuola …