Home / CALABRIA / Delocalizzazioni call center, Slc Calabria: “Sconfitte le lobbies delle committenti”

Delocalizzazioni call center, Slc Calabria: “Sconfitte le lobbies delle committenti”

«Ieri alla Camera c’è stata la prima votazione sulla legge di Bilancio 2018 ma l’assalto delle lobbies alla norma anti delocalizzazioni è fallito. È stato infatti approvato un emendamento soppressivo che cancella quanto inserito al senato». Lo rende noto la segreteria regionale della Slc Cgil Calabria che da giorni si batteva e faceva conoscere la possibilita della localizzazione call center.
«Una vittoria – affermano dalla segreteria Slc – del sindacato ma soprattutto una vittoria del lavoro, ringraziamo quei deputati che hanno dimostrato sensibilità alla tematica da noi e che nei giorni scorsi hanno ascoltato le nostre rivendicazioni, garantendo sostegno alla nostra battaglia di civiltà. Verificheremo nelle prossime ore, chi tra i deputati calabresi non ha sostenuto il superamento di quel vergognoso emendamento, dimostrando scarso interesse al futuro occupazionale di migliaia di giovani calabresi. Continueremo a vigilare affinché questi vili attacchi vengano respinti al mittente e preseguiremo nella nostra battaglia di civiltà per dare dignità al settore call center che in Calabria occupa oltre 10mila lavoratori».
«Infine – conclude la segreteria – un ringraziamento sentito a tutte le strutture territoriali ed i delegati di Slc Cgil che hanno sostenuto questa battaglia con fermezza attraverso una campagna social di sensibilizzazione nei confronti della cittadinanza e di stimolo nei confronti della deputazione calabrese».

Leggi qui!

Wanda Ferro incontra responsabile Coordinamento Territoriale Anas Calabria

“Aprire un tavolo di confronto con l’Upi e la Regione Calabria per proporre al Ministero …