Home / CALABRIA / “Cantiere Calabria” per la città di Rende. Visita del Presidente Oliverio

“Cantiere Calabria” per la città di Rende. Visita del Presidente Oliverio

Proseguono gli incontri del Presidente Oliverio correlati a ” Cantiere Calabria ” e che stanno interessando i vari territori regionali. Dopo quella recente nella città di Crotone- informa un comunicato dell’Ufficio stampa della Giunta- , nuova tappa, nel pomeriggio, a Rende dove Oliverio, presso il Comune, ha incontrato il Sindaco Marcello Manna, la Giunta, Consiglieri, Dirigenti per parlare degli investimenti che la Regione ha destinato alla città. Presenti, il Direttore generale del Dipartimento Infrastrutture Luigi Zinno, che ha fornito puntuali indicazioni tecniche , il consigliere regionale Mauro D’Acri, il commissario Sorical Luigi Incarnato.
Per Rende- ha spiegato Oliverio- un volume importante di risorse, programmate per interventi strategici nel quadro dello sviluppo urbano e nel complesso dei rapporti con il territorio.
” È questa una occasione che consente di parlare del percorso che stiamo seguendo e delle iniziative che nell’ambito dell’area urbana sono destinate alla città di Rende. Ho apprezzato molto l’invito che mi è stato rivolto” ha detto il Presidente della Regione. “ Abbiamo un disegno generale, programmato risorse e aperto cantieri su tutto il territorio della nostra regione. Rende entra in questo disegno” ha proseguito, parlando degli specifici investimenti, quali il collegamento metropolitano tra Cosenza, Rende, Università della Calabria, cui sono destinati 160 milioni di euro; il nuovo svincolo autostradale a Settimo, con 33 milioni di euro dal contratto di programma Anas 2016-2020, un’opera “ di cui si parla da decenni e la cui realizzazione abbiamo posto come prioritaria.”
“ In ambito ferroviario abbiamo previsto un intervento, 5 milioni di euro, finanziato dalla Regione e realizzato da RFI, per la riqualificazione della stazione di Quattromiglia, porta nord dell’area urbana e scambio intermodale gomma-ferro. Sulla direttrice Sibari-Paola è prevista una fermata che servirà l’Università della Calabria ” ha spiegato ancora Oliverio che ha in più rammentato il sistema di piste ciclabili, da Quattromiglia sino all’Università e quella all’interno del Villaggio Europa.
“ Abbiamo investito molto anche in direzione proprio dell’Università della Calabria- ha informato Oliverio a Rende-, con 22,1 milioni di euro di specifici interventi derivanti dall’APQ Regione Calabria-Agenzia della Coesione-MIUR “Sistema Universitario” del 4 novembre 2016 a favore delle residenze universitarie e polo dell’innovazione. Ed ancora contiamo investimenti specifici per la strada comunale tra Commenda e Saporito, per 1 milione e mezzo di euro; nell’Edilizia scolastica, con 4,2 milioni di euro articolati in una nuova costruzione e per un adeguamento di 5 edifici; un altro di 700mila euro per il miglioramento sismico dell’edificio comunale. Altre risorse importanti- ha aggiunto – sono per la difesa del suolo: 6 milioni di euro per quattro interventi, uno nel versante Vermicelli e tre nel centro di Rende. A ciò si uniscono opere di bonifica ambientale, con 5,3 milioni di euro. Ulteriore capitolo rilevante riguarda gli investimenti per le reti idriche con 4 milioni di euro che serviranno per il progetto di ingegnerizzazione di queste, e per gli impianti fognari e depurativi, con 35 milioni di euro, 24,5 fra i quali a carico della Regione. “
” Nel disegno che abbiamo non ci sono elementi sconnessi, ma collegati fra loro e ciò vale, ad esempio, sia in tema di infrastrutture per una nuova mobilità nell’area urbana, che per i servizi- ha messo in rilevo il Presidente Oliverio che ha voluto citare la realizzazione del nuovo ospedale di Cosenza, ricordando come nello studio di fattibilità sia stato espressamente richiesto che il sito rientrasse nel perimetro proprio dell’area urbana della città capoluogo.
“ E’ un disegno – ha puntualizzato Oliverio- che va nella direzione della realizzazione della nuova città, frutto di processi di unificazione che non siano solo burocratici.”
“Abbiamo messo sul binario giusto risorse che consentiranno progetti importanti ed una migliore integrazione dell’area urbana. Abbiamo altre risorse da programmare. A giorni sarà pubblicato un bando per le residenze artistiche, interventi legati ai borghi, per animarli. Con il Comune dei Rende- ha detto al termine dell’incontro il Presidente Oliverio- abbiamo costruito un percorso attraverso un confronto positivo e fecondo. Se c’è sinergia si raggiungono gli obiettivi; quando questa manca si dilatano i tempi e si allontana la soluzione dei problemi.”
Soddisfazione per l’incontro è stata espressa dal Sindaco Manna che ha introdotto gli interventi che hanno, tra l’altro, riguardato anche l’illustrazione dei progetti in corso a Rende da parte dell’Amministrazione comunale.

Leggi qui!

Hic Manebimus Optime: nuovo appuntamento di finissagge con Salvatore Insana

Siamo qui per restare_ Hic Manebimus Optime, si rinnova con l’appuntamento di finissage della mostra di Salvatore Insana previsto per Domenica …