Home / CALABRIA / Il 15 ottobre la Giornata FAI d’Autunno – Ecco dove in Calabria

Il 15 ottobre la Giornata FAI d’Autunno – Ecco dove in Calabria

Tanti modi diversi di scoprire le nostre città e i nostri paesi da punti di vista nuovi, e il FAI – Fondo Ambiente Italiano ci invita a rinnovare il nostro sguardo sull’Italia. Domenica 15 ottobre 2017, torna la Giornata FAI d’Autunno, realizzata dai Gruppi FAI Giovani a sostegno della campagna di raccolta fondi “Ricordiamoci di salvare l’Italia”, attiva dal 1° al 31 ottobre. Per l’occasione 3.500 volontari accompagneranno gli italiani alla scoperta di 600 luoghi inaccessibili o poco valorizzati, legati da una tematica comune – la musica, le tradizioni artigiane, il panorama urbano dall’alto… – e raccontati dallo spirito entusiasta dei giovani.

 

170 itinerari tematici in altrettante città legheranno, come un fil rouge da seguire liberamente, l’apertura di palazzi, chiese, botteghe artigiane, archivi, architetture industriali in trasformazione, ma anche interi quartieri e borghi.

La Calabria partecipa all’evento nazionale della Giornata Fai d’Autunno con 4 località che racchiudono beni storici, artistici e ambientali, meno conosciuti ma degni di essere scoperti e visitati.

 

GIORNATA FAI D’AUTUNNO IN CALABRIA

 

Cortale – organizzato dal gruppo FAI giovani Catanzaro

Il percorso, dal titolo “Luoghi e personaggi dell’antica Cortale”, prevede l’apertura di 9 beni: ruderi del monastero dei SS. Cosma e Damiano, edificato nell`anno 1070, a 5 km dal paese, vero scrigno di arte e storia. Dalla Chiesa di San Giovanni Battista, alle fontane, a Palazzo Cefaly, all’antica produzione della seta di cui Cortale vanta un glorioso passato.

 

 

Vibo Valentia – gruppo FAI giovani vibonese.

I visitatori saranno condotti in un affascinante viaggio nel cuore dell’antico borgo di Monteleone, così come veniva chiamata l’attuale Vibo Valentia.  Numerosi i luoghi aperti al pubblico per l’occasione: dal palazzo nobiliare della famiglia Murmura alle chiese, all’ex Istituto Maria Immacolata. Tantissime anche le iniziative speciali in programma: mostre, spettacoli musicali, visite guidate con gli Apprendisti Ciceroni del Liceo Statale Vito Capialbi.

 

Fuscaldo – gruppo FAI giovani Cosenza

L’itinerario prevede la narrazione della storia del centro storico di Fuscaldo attraverso i suoi magnifici portali, frutto dell’opera certosina di una scuola di scalpellini, che si affermò in Calabria a partire dal ‘500, e oramai simbolo indiscusso della città.

Sarà possibile visitare il laboratorio scalpellino del sig. Luigi Coscarelli che rappresenta una delle ultime testimonianze di questa antica ed illustre arte.

 

Roccabernarda – gruppo FAI Santa Severina

Tappa scelta il convento di San Francesco, situato fuori dal centro abitato di Roccabernarda su una collina che domina tutta la valle del Tacina. E’ inserito nell’area naturalistica SIC (sito d’importanza comunitaria) di Monte Fuscaldo. Il complesso è formato dalla Chiesa e dal Monastero che si sviluppa attorno ad un chiostro centrale.

La storia del convento, molto articolata e non ancora del tutto conosciuta, è un importante tassello di quella dell’intero marchesato crotonese.

 

<<Nuovo evento Fai, nuovo appuntamento al quale la Calabria è presente – ha dichiarato la presidente regionale Anna Lia Paravati –. Sarà un’occasione per trascorrere una domenica all’insegna del bello, della scoperta dei gioielli del nostro scrigno immenso, da condividere e apprezzare. Il dato importante è che ad organizzare gli itinerari sono i giovani del Fai che sono sempre più numerosi e danno nuova linfa ai volontari che da anni hanno preso a cuore il patrimonio culturale e artistico della nostra terra>>.

 

 

All’accesso di ogni bene sarà richiesto un contributo facoltativo, preferibilmente da 2 a 5 euro, a sostegno dell’attività della Fondazione. Per gli iscritti FAI e per chi si iscriverà per la prima volta durante l’evento – a questi ultimi sarà dedicata eccezionalmente la quota agevolata di 29 euro anziché 39 – saranno riservate aperture straordinarie, accessi prioritari, attività ed eventi speciali in molte città. La quota agevolata varrà anche per chi si iscriverà per la prima volta tramite il sito www.fondoambiente.it durante tutto il mese di ottobre.

 

 

Con il Patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e di Responsabilità Sociale Rai. Con la media partnership di Rainews 24 e Rai TGR.

 

Grazie a Province, Comuni, Soprintendenze, Università, Enti Religiosi, Istituzioni Pubbliche e Private, ai privati cittadini e a tutte le aziende che hanno voluto appoggiare la Fondazione, oltre alle 120 Delegazioni, ai 92 Gruppi FAI e ai 86 Gruppi FAI Giovani, e alle migliaia di volontari che con il loro lavoro capillare e la loro collaborazione rendono possibile l’evento.

Leggi qui!

Lamezia Terme – Servizo straordinario di controllo efficienza bus e conducenti

Al fine di dare seguito ad apposite direttive in materia di sicurezza degli autoservizi di …