Il 24 e il 25 giugno a Roccella Jonica il congresso medico “Salute è prevenzione ed equilibrio – strategie terapeutiche e prospettive di medicina biologica”

lunedì 19 giugno 2017
15:27

Si svolgerà a Roccella Jonica il prossimo weekend, 24 e 25 giugno, il Congresso medico dal titolo “Salute e’ prevenzione ed equilibrio – strategie terapeutiche e prospettive di medicina biologica”; uno sguardo trasversale a molte discipline specialistiche che mira fondamentalmente a diffondere la cultura della prevenzione e dell’equilibrio del corpo umano come migliore strategia di cura. Si potrebbe risolvere tutto nel detto popolare “prevenire è meglio che curare” ma in realtà, con questo Congresso, si intende andare oltre le ovvietà e guardare in modo scientifico e approfondito cosa risiede dietro brevi percorsi consuetudinari e scoprire davvero dove e come trovare l’equilibrio per mantenersi in salute.

Il Congresso, realizzato in collaborazione con il Comune di Roccella, è rivolto esclusivamente al mondo della medicina ma è finalizzato anche a divulgare la cultura dell’equilibrio dal medico al paziente. Il primo passo quindi, quello scientifico, che gli organizzatori hanno fortemente voluto.

Il Congresso è infatti organizzato dal Centro Medico Esculapio, fondato da due medici conosciuti e apprezzati, Pasquale Reale e Giorgio Barresi, che da tempo lavorano non solo nei loro ambiti di specializzazione ma che perseguono l’intento di arrivare prima della malattia, di operare percorsi di salute prima che di cura.

Il paziente al centro del lavoro del medico quindi, un paziente che deve comprendere anche dove risiede l’equilibrio del proprio corpo, che sappia dialogare con il medico, per offrirgli i migliori strumenti conoscitivi per operare efficacemente.

Un Congresso sul quale è stata posta molta attenzione nel mondo medico, soprattutto grazie alla partecipazione di luminari di diverse specializzazioni.

Il programma, dedicato ai medici di base e agli specialisti, è strutturato con l’avvio il 24 mattina, di uno spazio, quello mattutino, curato dall’azienda Bromatech, che si occuperà del tema “Disbsiosi, patologie correlate ed utilizzo integrato dei probiotici”, valevole di cinque crediti ECM, unico relatore Luciano Lozio, considerato tra i più importanti esponenti del mondo scientifico sullo studio degli effetti e del valore dell’uso dei probiotici in differenti campi di azione.

Nel pomeriggio dello stesso 24 giugno, dopo l’apertura di Pasquale Reale, neurologo, neurochirurgo e neuralterapeuta, è prevista la lectio magistralis del prof. Giuseppe Di Fede, direttore sanitario, nutrizionista.

Si parlerà con Giorgio Barresi, chirurgo gastroenterologo, dello screening del cancro colonrettale; spazio sarà dedicato al cuore, dalle sue caratteristiche patologiche fino all’intervento del cardiochirurgo Donald Michael Christell, si parlerà di neuromodulazione auricolare nello stress acuto e cronico con Manuela Romeo, anestetista-rianimatore e medico olistico.

Proseguiranno importanti interventi che spazieranno dalla ozonoterapia alla idrocolonterapia, dall’ambito dell’intervento psichiatrico tra stress e medicina psicosomatica, con Alba Raso, alla terapia neurale, dalla medicina integrata nella infertilità di coppia alla pediatria, alla omoeopatia, alla base delle ragioni che legano l’uomo alla salute come metro di misura della propria felicità. Non a caso la due giorni verrà chiusa con la relazione “Siamo tutti fatti per essere felici. Le basi della salute” della pediatra ed omotossicologa Marika Mazzara.

Insomma, una serie di interventi di alta specializzazione che attendono l’ascolto non solo dei medici ma anche quello delle persone che comprendono che il primo passo per stare in salute risiede in poche semplici regole e, come sottolinea Pasquale Reale, “inizia bene quando medico e paziente sanno comunicare nel modo corretto, andandosi incontro, l’uno verso l’altro”.

Print Friendly