• Home / CALABRIA / Al via “Trame Festival” dedicato al tema ‘Io non ho paura’

    Al via “Trame Festival” dedicato al tema ‘Io non ho paura’

    I dieci anni della strage di Duisburg, Brexit e riciclaggio, massoneria ed ecomafia in Calabria, traffico illecito di opere d’arte e l’incontro “sbirri con la penna”. Si apre il 21 giugno ‘Trame’, il festival dei libri sulle mafie, a Lamezia Terme, che nella settima edizione sara’ dedicato a ‘Io non ho paura’. Per cinque giorni, fino al 25 giugno, saranno a confronto scenari italiani ed europei, puntando la lente d’ingrandimento su avvenimenti che hanno segnato la storia degli ultimi anni. E, a conclusione del Festival, sara’ presentato in anteprima lo spettacolo ‘L’inganno delle parole’ con protagonista Lina Sastri. “Con il progetto ‘Trame’ vogliamo contribuire a quella rivoluzione culturale, che ieri Falcone e Borsellino, e oggi tutti gli uomini dello Stato impegnati a contrastare i fenomeni criminali e mafiosi ritengono indispensabile per liberare le nostre comunita’ e l’intero paese da questa nauseante oppressione che ne impedisce il sano svolgimento democratico,economico e sociale” afferma Armando Caputo, presidente della Fondazione ‘Trame’. “Partecipare ai cinque giorni di incontri e spettacoli nella piazza di Lamezia Terme – sottolinea il direttore artistico Gaetano Savatteri – e’ un modo per vedere i volti di tantissimi che hanno il coraggio di credere nella cultura contro ogni intimidazione”. Ad inaugurare il festival, la mostra ‘Trame e me’ di Guido Scarabottolo, illustratore e grafico, nonche’ creatore del simbolo del Festival fin dalla sua prima edizione. Tra gli ospiti: lo scrittore Sandro Mattioli, presidente di ‘Mafia? NeinDanke!’, lo storico britannico John Dickie, autore di ‘Cosa Nostra. Storia della mafia siciliana’(Laterza 2007) che interverra’ con il colonnello della Guardia di Finanza Claudio Petrozziello sul riciclaggio internazionale di denaro sporco in Gran Bretagna. Dickie sara’ protagonista anche di un focus su ‘La Massoneria in Calabria’ insieme al Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia Stefano Bisi. Di ecomafie si parlera’ con Stefano Ciafani, direttore Nazionale Legambiente, Francesco Falcone, presidente Legambiente Calabria e Andrea Dominijanni, vice presidente Legambiente Calabria. Tra le presentazioni di libri quella del graphic novel noir ‘The Passenger’ (Tunue’) del regista Carlo Carlei con disegni di Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso, ambientato in un’oscura Palermo dove una coppia di sposi americani giunge per trascorrere la luna di miele. Del traffico illecito di opere d’arte parlera’ il giornalista Fabio Isman mentre il Colonnello Roberto Riccardi e il poliziotto Piergiorgio Di Cara che racconteranno la propria esperienza nel mondo della scrittura all’incontro ‘Sbirri con la penna’.