Home / CALABRIA / Reggio – Il 22 aprile al Cilea in scena “Il Sorpasso”

Reggio – Il 22 aprile al Cilea in scena “Il Sorpasso”

Il 22 aprile alle ore 22 al Teatro “Francesco Cilea” di Reggio Calabria in scena “Il Sorpasso”, dal soggetto cinematografico di Dino Risi, Ettore Scola e Ruggero Maccari,
l’adattamento teatrale di Micaela Miano per la regia di Guglielmo Ferro, con Giuseppe Zeno, Luca Di Giovanni e la partecipazione di Cristiana Vaccaro e con Marco Prosperini, Simone Pieroni, Pietro Casella, Francesco Lattarulo e Marial Bajma Riva.Per la prima volta arriva a teatro “Il Sorpasso”, uno dei capolavori cinematografici di Dino Risi diventato una delle opere simbolo della commedia all’italiana e del miracolo economico degli anni sessanta.
Ultimo appuntamento della stagione teatrale “Le maschere e i volti” organizzata da ABC produzioni in collaborazione con Polis Cultura ed il patrocinio del Comune di Reggio Calabria e del Consiglio Regionale della Calabria.
La trasposizione teatrale, diretta da Guglielmo Ferro e adattata nei testi da Micaela Miano, vedrà tra i protagonisti Giuseppe Zeno e Luca Di Giovanni.
Giuseppe Zeno, attore conosciuto dal grande pubblico per le performance teatrali, televisive e cinematografiche, dovrà far dimenticare (almeno per qualche ora) Gassman, uno dei mostri sacri della commedia all’italiana, vestendo i panni di Bruno Cortona, il belloccio cialtrone che ama le belle donne, le macchine e il divertimento. Lo farà rivisitando al meglio i tratti caratteriali di quel personaggio così affascinante, simpatico ma allo stesso tempo rozzo e assolutamente fuori dagli schemi. Al suo fianco, ci sarà il giovane e bravo attore Luca Di Giovanni, che sarà il timido e taciturno studente Roberto Mariani.
La pièce vede anche la partecipazione di Cristiana Vaccaro, attrice che ha interpretato Maddalena nella fortunata serie “Un medico in Famiglia 10”: ne “Il Sorpasso” incarna l’immaginario femminile nel doppio ruolo della moglie di Bruno e della zia di Roberto. Fanno parte del cast anche Marco Prosperini, Simone Pieroni, Pietro Casella, Francesco Lattarulo e Marial Bajma Riva.
Roberto durante il lungo viaggio non riesce mai ad opporsi alle richieste pressanti di Bruno e finisce per creare con lui un rapporto di odio/amore. Tra i due, che fino a poche ore prima non si conoscevano neppure, si crea un legame tanto forte quanto particolare, un conflitto caratteriale e psicologico da cui entrambi impareranno qualcosa.
Ognuno dei due fa affidamento sull’altro, considerato estraneo e non giudicante, per provare a sconfiggere le proprie debolezze e superare i propri limiti. Perché in fondo sia Roberto sia Bruno, sotto corazze molto diverse e atteggiamenti opposti, nascondono un pizzico di insoddisfazione per la vita che conducono e necessitano dell’altro per migliorarsi.

Leggi qui!

Don Pino Demasi a Cosenza per Legalità Mi Piace

Don Pino Demasi martedì 21 novembre a Cosenza per Legalità Mi Piace, l`appuntamento annuale di …