Reggio – Alla Mediterranea incontro sui disturbi della nutrizione e dell’alimentazione

lunedì 20 marzo 2017
15:43

Incontro di prevenzione all’ Università Mediterranea domani, martedì 21 marzo alle ore 15:00 Aula 3 Facoltà di Architettura.

 

Con questo primo seminario si inaugura un calendario di eventi formativi che l’Università Mediterranea di Reggio Calabria assieme all’Associazione Calabrese di Epatologia (ACE) Onlus, avviano in seno al progetto “Il diritto alla Salute alla Mediterranea”, sui temi della salvaguardia della salute e della prevenzione, destinati alla comunità studentesca ed ai lavoratori dell’Università, e su quello più specifico dei fattori di rischio dei singoli soggetti.

Un’indagine effettuata presso la Mediterranea ha consentito di evidenziare un’elevata diffusione, tra gli studenti, di stili di vita erronei che potrebbero determinare una precoce compromissione dello stato di salute fisico e psichico ed un insopportabile carico di patologia cronico-degenerativa nell’età adulta. L’assenza di adeguate politiche di prevenzione sarebbe già responsabile, secondo il Rapporto Osservasalute, del riproporsi di malattie che sembravano sotto controllo e della riduzione dell’aspettativa di vita registrata nel 2015. Questa situazione richiederebbe immediati interventi destinati alla prevenzione che, tuttavia, il sistema pubblico, per l’esiguità di risorse disponibili, riesce a garantire solo parzialmente limitando le possibilità di cura, soprattutto, ai soggetti appartenenti alle fasce di popolazione più debole: sono ormai più di undici milioni gli Italiani, prevalentemente anziani e giovani nati tra il 1980 e il 2000 (millennials), a dover rinunciare alle cure mediche per difficoltà economiche.

 

Considerato tale preoccupante contesto, il progetto prevede l’erogazione di servizi sanitari tesi a riaffermare il primato della tutela della salute fisica e psichica secondo quanto sancito dall’Articolo 32 della nostra Costituzione. I servizi sanitari, rivolti a studenti e lavoratori (docenti, amministrativi, tecnici, ecc.) prevedono l’erogazione gratuita di prestazioni di medicina generale e visite specialistiche (Cardiologia, Gastroenterologia, Endocrinologia, Diabetologia, Dietologia, Chirurgia generale, Ortopedia, Neurologia, Psicologia, Psichiatria, Chirurgia vascolare, Otorinolaringoiatria) presso lo studio medico di Ateneo ubicato al piano terra della II° torre (accanto Ufficio Protocollo).

 

Il seminario del 21 marzo, che avrà come tematica i sempre più diffusi disturbi del comportamento alimentare, oggi disturbi della nutrizione e dell’alimentazione, ed i fattori organici, psicologici, sociali, familiari ad essi connessi, sarà tenuto da

 

– Prof. Pasquale Romeo – PSICHIATRA – Prof.re a contratto di Psichiatria Università “Dante Alighieri” di Reggio Calabria – Responsabile del Gruppo di Ricerca in Scienze Medico Legali Sociali e Forensi Università di Siena. Codirettore del Dipartimento di Etica, Epistemologia e Filosofia della Scienza Unimeier Di Milano.

 

– Dott.ssa Maria Laura Falduto – PSICOLOGA – Cultore della materia Psicologia Dinamica Università degli Studi di Messina e di Psichiatria all’ Università Dante Alighieri di Reggio Calabria.

Print Friendly