Consiglio regionale – Lavori Terza Commissione

venerdì 17 febbraio 2017
16:15

Due i progetti di legge approvati oggi dalla terza Commissione “Sanità, attività sociali, culturali e formative”, presieduta da Michelangelo Mirabello.

La prima proposta normativa “Modifiche alla legge regionale 5 maggio 1990, n. 41, rubricata ‘Istituzione anagrafe canina, prevenzione randagismo e protezione degli animali’, a firma del consigliere Giuseppe Neri “nasce dalla necessità di revisionare e aggiornare la legge regionale 5 maggio del 1990 n. 41”.

“In particolare viene fatto esplicito richiamo alla legge del 2004, n. 189; ancora, si evidenza che in base alla normativa vigente in materia, è il Ministero della Salute ad avere competenza esclusiva riguardo gli animali d’affezione e la lotta al randagismo; infine, il riconoscimento delle associazioni protezionistiche non rientra più tra le competenze del Presidente della Repubblica, ma tra quelle delle Prefetture”.

“Tale provvedimento, è spiegato nella relazione d’accompagnamento, si prefigge di modificare le modalità di attribuzione del codice di riconoscimento dell’animale iscritto nell’Anagrafe degli animali d’affezione, modalità che si caratterizzano nell’inserimento di un microchip la cui spesa è a totale carico del privato”.

Via libera anche alla proposta di legge n.95/10 “Istituzione del Tropea Festival-Leggere & Scrivere”, di iniziativa del consigliere Mangialavori. Obiettivo della legge: “riconoscere l’autorevolezza formale e istituzionale di un’iniziativa capace di orientare e sviluppare una politica culturale al passo coi tempi, un processo dal quale dipendono, in buona parte le prospettive di crescita civile della Calabria. Un evento culturale che ha varcato, in termini di notorietà, i confini regionali e le cui edizioni sono state ideate e curate dal Sistema bibliotecario territoriale Vibonese”.

Per la proposta normativa 57/10^ d’iniziativa dei consiglieri Mirabello, Giudiceandrea, Battaglia, Irto, Bevacqua, Romeo recante: “Interventi per l’assistenza a favore di persone con disturbi autistici e dello spettro autistico dall’età evolutiva a quella adulta”, il presidente ha riaperto i termini per gli emendamenti al fine di consentire di modificare il testo rispetto alle osservazioni della Commissione “Bilancio”. Rinviato anche l’esame abbinato delle due proposte di legge “Dieta Mediterranea di Riferimento di Nicotera”.

Nel corso della seduta sono stati auditi Alessia Mancuso Prizzitano (coordinatrice di Progetto Poliambulatorio di Polistena) e l’infettivologo Maurizio Guastalegname i quali hanno spiegato il servizio che medici ed infermieri di Emergency offrono, garantendo cure gratuite alle persone indigenti e ai migranti.

I rappresentanti del centro hanno chiesto di “promuovere una legge sul trasporto sanitario semplice per persone che necessitano di accedere ai servizi sanitari; di programmare strategie per la salvaguardia della salute pubblica e di dare vita ad un Tavolo permanente tra Regione, aziende sanitarie e Ong operanti sul territorio, al fine di proporre strategie per l’accesso al sistema sanitario”.

Nel prosieguo dei lavori è intervenuta Debora Cilio (portavoce del gruppo spontaneo “Le Mamme di Gaia”), sollevando il problema della “scadenza del contratto di lavoro per un certo numero di terapiste in servizio presso l’U.O. di Neuropsichiatria infantile di C.da Lecco a Rende (che ha attualmente in carico 260 bambini affetti da un ampio spettro di patologie invalidanti) paventando il conseguente rischio di non poter più assicurare la continuità assistenziale a molti bambini che, in tal modo, rimarrebbero fuori dal progetto terapeutico”.

“Su richiesta del consigliere Neri, condivisa dai colleghi Cannizzaro, Giudiceandrea ed Esposito l’organismo – ha detto il presidente Mirabello – ha deciso di convocare in merito il direttore generale dell’Asp di Cosenza. Rispetto alla richiesta dei rappresentanti del Progetto Poliambulatorio di Emergency di Polistena, effettueremo un sopralluogo per conoscere da vicino il lavoro di rilevanza umanitaria, di medici ed infermieri, nonché per verificare le criticità abitative e igienico-sanitarie che insistono in quel territorio”.

Presenti i consiglieri Giuseppe Neri, Domenico Battaglia, Francesco Cannizzaro, Sinibaldo Esposito, Giuseppe Giudiceandrea, Ennio Morrone.

Print Friendly


<< >>


<< >>