Home / CALABRIA / Calabria – Si gira “Acherontia”: il film horror di Francesco De Fazio
De fazio - regista

Calabria – Si gira “Acherontia”: il film horror di Francesco De Fazio

Ciak si gira. Mancano pochi giorni e la nuova creatura cinematografica del regista lametino Francesco De Fazio, sarà girata nell’incantevole Calabria. Un film horror che vuole affrontare le paure dell’essere umano come la paura del buio, e di chi o cosa può nascondersi.
“Nello specifico – spiega il regista De Fazio – parliamo di vampiri, filone molto diffuso fin dall’origine del cinema, e che ancora oggi, dopo quasi cento anni dalla sua prima comparsa sul grande schermo, spaventa e appassiona il pubblico di tutto il mondo”.
Il film “Acherontia”, il nome indica il paesino nel quale è ambientata la storia, l’antico nome dell’attuale Cerenzia, città in provincia di Crotone, sarà girato tra le incantevoli location dell’Abbazia di Corazzo, Cleto, Camigliatello. Un racconto avvincente che narra di una donna che, dopo la scomparsa della sorella gemella, decide di trasferirsi ad Acherontia per saperne di più. Scoprirà che gli strani eventi e le sparizioni di persone sono legate ad una leggenda locale che affonda le sue radici nel vampirismo. Nel dettaglio, Alice sta svolgendo delle ricerche per la sua tesi di laurea ad Acherontia ma qui, misteriosamente scompare. L’ispettore Moretti avvisa subito la sorella Helen che si precipita ad Acherontia e, parallelamente alle ricerche della polizia, inizia ad indagare per conto proprio. Incontrerà non poche difficoltà con i paesani di Acherontia, ostili ai forestieri ma dietro all’evidente scontrosità, si nasconde una profonda e radicata paura. Da molto tempo ad Acherontia si parla di vampiri ed Helen scoprirà che quella che sembra essere un’innocua leggenda, in realtà, è una tremenda realtà: il vampiro Jorgu abita e si nutre ad Acherontia. Il contagio si estende a macchia d’olio e Helen, aiutata dall’ispettore Moretti, da un prete, da un cacciatore di vampiri e da un’anziana guaritrice del posto, dovrà combattere con tutte le sue forze per riprendersi sua sorella e uccidere Jorgu mettendo fine all’orrendo contagio. De Fazio ha curato nei minimi particolari la scelta dei luoghi e degli attori componendo così un cast d’eccezione che vede tra i protagonisti la pugliese Francesca di Maggio nei panni di Helen, Saverio Malara (l’ispettore Moretti), Costantino Comito (Padre Tommaso), Giuseppe Guastaferro (Eddy), Paolo Mauro (Jorgu).

Leggi qui!

La Regione sostiene i castanicoltori

Il Dipartimento Agricoltura e Risorse agroalimentari comunica che sono in arrivo le risorse per i …