Home / CALABRIA / Regione – Capigruppo maggioranza: “All’opera genio guastatori”

Regione – Capigruppo maggioranza: “All’opera genio guastatori”

Un sondaggio per nulla generoso con il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio e la sua giunta che non supera il 15% di indice di gradimento. Immediata la reazione del mondo dem calabrese che oltre a minimizzare, cerca anche l’artefice che avrebbe commissionato il sondaggio, che per i capigruppo di maggioranza in consiglio sarebbe stato il gruppo imprenditoriale “IGreco“, che nelle scorse settimane ha incrociato le spade con la Regione, per quanto concerne alcuni aspetti della Sanità che si ripercuotono sulle cliniche di proprietà dei fratelli Greco. “E’ fin troppo evidente che in Calabria si è messo all’opera ‘il genio guastatori’. Hanno capito che il presidente Oliverio fa sul serio”. E’ quanto sostengono i capigruppo di maggioranza alla Regione: Sebi Romeo, del Partito democratico; Giuseppe Giudiceandrea, dei Democratici Progressisti; Orlandino Greco, di “Oliverio Presidente”, e Giovanni Nucera, de “La Sinistra”.

“Il progetto di cambiamento e di crescita della Calabria che con determinazione sta perseguendo Mario Oliverio – aggiungono – è destinato inevitabilmente a mettere in discussione ed a cancellare vecchie pratiche, consuetudini e degenerazioni che nel passato hanno sottratto risorse allo sviluppo dell’economia regionale per favorire, invece, rendite e speculazioni di ben individuati gruppi affaristici. Il tentativo messo in atto con la pubblicazione di un sondaggio farlocco sugli orientamenti dei calabresi e sul loro gradimento nei confronti del Governo regionale va letto ed inquadrato in questo contesto. Del resto, è notorio il ‘contenzioso sugli interessi privati nella sanità’ che ha ingaggiato con la Regione il gruppo imprenditoriale ‘iGreco’ che ha commissionato e finanziato tale rilevamento sondaggistico”.

“L’azione di bonifica, di risanamento morale, di rinnovamento sociale e di riforma istituzionale che sta conducendo il Presidente Oliverio – affermano ancora i capigruppo di maggioranza – è ormai irreversibile. Sapranno giudicare i calabresi con il loro voto, a conclusione del quinquennio dell’attuale legislatura, il successo e l’affermazione del progetto di governo, cosi’ come sapranno conoscere e valutare sempre più la rozzezza di una disperata resistenza di quanti erano abituati a lucrare risorse ed accumulare ricchezze sulla pelle dei cittadini calabresi”.

Leggi qui!

Presentata a Roma la XX edizione di Primavera dei Teatri Festival

L’Assessore regionale all’Istruzione, Attività Culturali, Università e Alta Formazione, Maria Francesca Corigliano, ha partecipato in …