• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Scilla – Tavola rotonda sul tema: “Il mare di Omero, il mito di Scilla e Cariddi, transito per una nuova Europa”

    Scilla – Tavola rotonda sul tema: “Il mare di Omero, il mito di Scilla e Cariddi, transito per una nuova Europa”

    Sabato 12 ottobre prossimo, alle ore 15,30, nella suggestiva cornice del castello Ruffo di Scilla si terrà una tavola rotonda sul tema: “Il mare di Omero, il mito di Scilla e Cariddi, transito per una nuova Europa”.

    L’evento nasce dalla collaborazione che il Circolo Rhegium Julii di Reggio Calabria ha stabilito recentemente con la Fondazione Giorgio Amendola di Torino che coltiva e promuove lo studio del pensiero europeista di insigni meridionalisti come Amendola e Carlo Levi.

    Nel corso della serata verrà inaugurata l’interessante mostra pittorica sul viaggio di Ulisse del maestro Giorgio Ramella dell’Accademia Albertina, già premio Villa San Giovanni nel 1965, artista affermato e noto nel panorama europeo.

    La mostra che racconta i momenti più salienti del viaggio di Ulisse ed è allestita nelle sale espositive concesse per l’occasione dal Commissario del comune di Scilla, dott. De Lucia e dal Rettore dell’Università Mediterranea prof. Zimbone si protrarrà sino al 2 novembre prossimo.

    Parteciperanno al confronto di sabato pomeriggio oltre che i rappresentanti degli Istituti promotori, Il Prefetto Antonino Costa per il Comune di Scilla, il prof. Marcello Zimbone per la Mediterranea, il prof. Francesco Scialò per l’Accademia delle Belle Arti, il dott. Giuseppe Bova per il Rhegium Julii, il dott. Prospero Cerabona per la Fondazione Amendola, lo stesso artista Giorgio Ramella, il prof. Ottavio Amaro, il prof. Ghislain Mayaud, l’ing. Vincenzo Filardo e la prof.ssa Maria Florinda Minniti. Tutti forniranno un proprio contributo sulla complessità e ricchezza del vivere il Mediterraneo e l’opportunità di un rinnovato rapporto con l’Europa.

    Farà da moderatrice la giornalista Anna Foti e concluderà il dibattito l’On. Maria Francesca Corigliano Assessore regionale all’Istruzione e alla Cultura.