• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Reggio Calabria – Appuntamento promosso dall’Anassilaos

    Reggio Calabria – Appuntamento promosso dall’Anassilaos

    Scienza Fede Amore” la raccolta poetica postuma di Francesco Cardone, sarà presentata giovedì 18 luglio alle ore 19,30 presso lo Spazio Open nel corso di un incontro promosso dall’Associazione Culturale Anassilaos e dalla Casa Editrice Città del Sole che ha pubblicato il volume, opera originalissima nella quale l’Autore ha ben saputo coniugare poesia e scienza all’insegna di quel principio per il quale tanto si era battuto nella sua vita di una unità profonda del sapere e del sentire che non separa la scienza dall’arte.  L’Autore infatti è stato chimico industriale, membro del direttivo della Società Chimica Italiana (SCI), membro del Gruppo Nazionale di Storia e Fondamenti della Chimica (GNFSC) e dell’Associazione Italiana Ingegneria Chimica (AIDIC). È stato, inoltre, membro del Comitato Scientifico e docente del corso interdisciplinare di alta formazione “La plastica nell’Arte e per l’Arte” – Fondazione Plart Napoli. È stato responsabile della sezione Storia e Filosofia della Scienza dell’Associazione Culturale Anassilaos di Reggio Calabria ed autore di monografie inedite riguardanti la storia della chimica. Ha partecipato a numerosi convegni scientifici in Italia e all’estero ed ha pubblicato numerosi articoli sia specialistici sia di cultura generale su diverse riviste, tra cui Cultura e Scuola (Editrice Treccani, Il Nuovo Saggiatore (organo dell’Associazione Italiana di Fisica), Sapere, ICP (organo dell’AIDIC) e ICF Rivista dell’Industria Chimica del Farmaco.All’incontro introdotto daStefano Iorfida, Presidente Anassilaos, interverranno la Prof.ssa Francesca Neri, la Prof.ssa Pina De Felice,  il Prof. Angelo Liguori, la Dr.ssa Antonella Cuzzocrea, Editore Città del Sole, la Prof.ssa Gloria Oliveti, moglie e coautrice del libro per la parte relativa  ai disegni che accompagnano il testo. Franco Cardone – scrive Iorfida nella sua introduzione al testo – ha accompagnato, fino alla sua prematura scomparsa, una parte così importante della vita dell’Associazione Anassilaos che parlare oggi di lui significa anche fare un bilancio di quanto di positivo è stato realizzato, insieme a lui, da Anassilaos e soprattutto cogliere il senso di un vuoto incolmabile nella vita stessa del Sodalizio.