Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Catanzaro – Costituito gruppo di lavoro tra associazioni per il bando sugli immobili

Catanzaro – Costituito gruppo di lavoro tra associazioni per il bando sugli immobili

Alla scadenza della pubblicazione in preinformazione del bando di Agenda Urbana, per la selezione di soggetti del terzo settore che presentino progetti di inclusione sociale attraverso l’utilizzo di immobili pubblici comunali, il Forum del Terzo Settore di Catanzaro-Soverato, unitamente al CSV di Catanzaro, ha convocato un cospicuo numero di organizzazioni per promuoverne le opportune osservazioni. Il portavoce del Forum, Giuseppe Apostoliti, non ha avuto remore nel ribadire, alla platea convocata mercoledì mattina al Centro Polivalente di via Fontana Vecchia (era presente anche il presidente del CSV di Catanzaro, Luigi Cuomo), che si tratta di un’occasione importante per rivitalizzare il centro storico della città di Catanzaro, ma che non tiene conto del reale tessuto sociale del territorio, perlopiù composto da piccole organizzazioni che difficilmente potrebbero programmare interventi di riutilizzo sociale e di partecipazione collettiva di immobili che prevedono già un vincolo di destinazione d’uso, quali il Teatro Masciari, l’Umberto I, il Centro Polivalente e i locali in viale De Filippis. L’unica è affidarsi alla forza coagulante del Forum e del CSV, aperta a tutte le istanze provenienti anche da organizzazioni non iscritte: in piena condivisione, quindi, è stata rilevata l’opportunità di costituire un gruppo ristretto di lavoro (quasi una sorta di “cabina di regia”) che possa individuare le priorità dalle quali ripartire per dotare la città di una dignitosainfrastrutturazione sociale. Oltre alla riqualificazione “fisica” degli immobili del centro storico in capo al comune, infatti, dovrà svilupparsi una progettualità specifica che tenga conto dei bisogni delle persone a rischio di emarginazione sociale, e che solo il mondo del volontariato e del terzo settore è in grado di individuare, per come anche è espresso nel testo del bando. Tra le proposte avanzate si è dato spazio alla conservazione della tradizione della seta attraverso l’utilizzo del telaio digitale, ed anche al recupero delle aree verdi abbandonate che pur abbondano nel centro storico cittadino. L’idea è comunque quella di mettersi subito al lavoro per tracciare un’idea di sviluppo che si proietti verso il futuro pur non discostandosi dall’identità della città, e che si fondi su progettualità attuabili che evitino inutili duplicazioni.

Nel corso dell’incontro si è data anche notizia del passaggio della carovana “in tour” dell’Agenzia nazionale per i Giovani a Catanzaro il prossimo 4 luglio. In piazza Prefettura, sin dal mattino, l’ANG incontrerà i giovani talenti della città per un confronto con le istituzioni su alcuni temi scelti per l’occasione.

Leggi qui!

Reggio Calabria – Appuntamento promosso dall’Accademia del Tempo Libero

“Un  viaggio nel Ricordo e nella Memoria dalla Seconda Guerra Mondiale alla Resistenza (1939-45), per …