• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Taurianova, grande successo per la “Cena al buio. I sensi oltre la vista”

    Taurianova, grande successo per la “Cena al buio. I sensi oltre la vista”

    Taglio simbolico del nastro per l’inizio delle attività dell’associazione culturale Lzero63.

    Nella splendida location del “Radikena”, guidato brillantemente dallo chef Giuseppe Barresi, è andato in scena l’evento di presentazione, moderato da Anna Aloi, conduttrice del programma televisivo “A casa tua”, del nuovo sodalizio associazionistico della città di Taurianova. Lzero63, che nasce dalla volontà di un gruppo di soci fondatori uniti da amicizia e da un progetto comune (Dario Romeo, Antonio Calivi, Sebastiano Rendo e Matteo Crea), ha illustrato nel dettaglio i motivi che hanno portato alla nascita di questo strumento di aggregazione che ha già coinvolto tanti altri soci – ad oggi 16 -, mossi dalla stessa volontà e dallo stesso desiderio di mettersi in gioco, prefiggendosi finalità volte ad accrescere l’offerta socio-culturale della comunità. In tale ottica, dunque, assume una rilevanza importante l’ottima riuscita della “Cena al buio. I sensi oltre la vista” che ha visto protagonisti i ragazzi dell’Unione Italiana Ciechi e degli Ipovedenti di Reggio Calabria, i quali, sfruttando il menù prelibato del “Radikena” e la peculiarità dei vini offerti dalle Cantine Caccamo, hanno eccelso nel servizio offerto ai commensali creando un’atmosfera magica che ha illuminato di speranza un cammino che dà finalmente il giusto “sapore” alla portata principale della manifestazione: l’inclusione sociale. I soci fondatori di Lzero63, riservando un pensiero particolare all’assessore Mamone, alla Consulta delle Associazioni, al Kiwanis Club Palmi-Piana di Gioia Tauro ed alle aziende Elektra e Z2 impianti per aver presenziato all’inizio delle attività del sodalizio, rivolgono un sentito “grazie” agli attori protagonisti di questo primo episodio della lunga pellicola che Lzero63 vuole mettere in scena: “Il nostro primo evento è stato un grande successo. L’esperienza della cena è stata formativa per immedesimarsi nelle difficoltà di vivere una vita al buio. La forza di volontà dei ragazzi, però, ha dato colore all’esplorazione di un nuovo mondo. Lzero63, sulla scia di questo momento di intensa bellezza, è pronta a dare seguito ad esperienze nelle quali la diversità diventa il simbolo per l’affermazione della normalità a tutti i livelli”.