Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / San Donato (CS) – 6mln per qualità servizi e sviluppo turistico

San Donato (CS) – 6mln per qualità servizi e sviluppo turistico

Circa 6 MILIONI di EURO di fondi recuperati complessivamente dall’Amministrazione Comunale, in cinque anni, e destinati al miglioramento dei servizi, ad elevare la qualità della vita per residenti e visitatori, a favorire lo sviluppo e la promozione di SAN DONATO di NINEA come destinazione turistica e sostenibile da vivere e visitare 365 giorni l’anno.

La progettualità, la pianificazione e la capacità di intercettare fondi extra bilancio, è il metodo che ha contraddistinto l’azione amministrativa nel quinquennio 2014-2019.
È quanto ha dichiarato il Sindaco Jim DI GIORNO intervenendo e relazionando sul rendiconto di fine mandato, nel corso dell’ultima assise civica della consiliatura, riunitasi ieri (martedì 21) prima del voto per il rinnovo del consiglio comunale. Il Consiglio ha approvato anche la nomina del revisore contabile finanziario per il triennio 2020-2022.
Dall’ATTENZIONE ALLE CATEGORIE PIÙ DEBOLI con i diversi interventi socio-assistenziali che hanno rappresentato anche un’opportunità di lavoro per tanti giovani; alle iniziative utili a garantire DIRITTO ALLO STUDIO, PROMOZIONE DELLA CULTURA, DELLA FORMAZIONE E DELLO SPORT che, tra le altre, ha visto l’Amministrazione Comunale promuovere anche lezioni frontali di formazione con visita medica a beneficio di tutti i dipendenti comunali nell’ambito della valutazione dei fondamentali rischi aziendali.
L’Esecutivo DI GIORNO ha messo in atto una serie di importanti interventi di efficientamento energetico che hanno prodotto, stanno producendo e produrranno notevoli risparmi per le casse comunali. Azioni – è stato sottolineato – che rientrano nelle politiche destinate a tutti i turismi potenzialmente praticabili nella destinazione SAN DONATO DI NINEA: da quello della montagna al naturalistico, passando dal turismo dei centri storici e quello enogastronomico e dell’identità, con la castagna protagonista.
Rientrano nel MILIONE e 600 MILA EURO gli interventi per il miglioramento della rete viaria a servizio del rifugio PIANO di LANZO, struttura ricettiva strategica per SAN DONATO. Sul solco dello stesso impegno si inserisce il recupero del sito storico culturale di località CAVA DELL’ORO. – 1,2 MILIONI di EURO per lavori di ammodernamento e di riqualificazione strutturale ed antisismica degli edifici della scuola elementare e media L.CASELLA in località CUTURA. Sono, questi, alcuni dei finanziamenti più importanti ottenuti dall’Esecutivo DI GIORNO che in questi 5 anni si è speso per aggredire l’emergenza idrica, ponendo fine ai disagi che si protraevano da decenni; ad invertire la concezione della questione rifiuti, da problema a risorsa; a migliorare la viabilità e fruibilità rurale. Tra gli interventi realizzati, anche la riqualificazione della zona S.CRISTOFARO, con la realizzazione, ex novo, di un collettore fognario ed un bypass tra il depuratore del centro urbano ed il collettore in località PANTANO; l’installazione di un sistema integrato di wifi e di video sorveglianza nelle piazze principali, finanziato per 40 mila euro dal PSR Calabria e di hotspot wifi gratuiti negli spazi pubblici. L’attenzione al patrimonio boschivo e montano è coincisa con la visione dell’Amministrazione Comunale di costruire attraverso la tutela e la sempre maggiore fruizione di questa straordinaria risorsa naturale le più importanti occasioni di sviluppo eco-sostenibile e durevole di SAN DONATO di NINEA e del territorio. La promozione strategica del patrimonio montano cammina di pari passo con la prevenzione del rischio idrogeologico e con la sfida culturale e politica del ritorno alla terra e all’entroterra.

Leggi qui!

Sindacati a Reggio Calabria, Irto: “Giornata straordinaria”

“Quella di oggi è stata una giornata straordinaria di partecipazione democratica, nella quale dal Sud …