• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Reggina, Taibi: ‘Il nostro obiettivo è provare a vincere, si vince con giocatori di categoria. Allenatore? I nomi sono giusti’

    Reggina, Taibi: ‘Il nostro obiettivo è provare a vincere, si vince con giocatori di categoria. Allenatore? I nomi sono giusti’

    “Abbiamo uno zoccolo duro. Proveremo a inserire giocatori con mentalità vincente per fare un campionato di vertice e provare a vincere. Non sarà facile, perché ne vince solo una”.Massimo Taibi, direttore sportivo della Reggina, ospite di Video Touring e di Michele Favano, ha avuto modo di tracciare da subito gli obiettivi per il prossimo campionato della Reggina.Il primo passo sarà la scelta dell’allenatore. Poche chances per una conferma di Cevoli: “Ci dovremo sentire quando avremo preso una decisione. Domani mattina ci rivedremo con il presidente ed il dg per tracciare una linea tecnica”.Taibi ha, però, aggiunto: “Dovessimo scegliere di cambiare, i nomi che abbiamo sentito sono quelli giusti. Sanno cosa significa Reggio, che ha bisogno di un allenatore con quel profilo”.”Il nostro – rivela – sarà un mercato diverso da quello degli anni scorsi. Si vince con giocatori di categoria, con l’eccezione di qualcuno di qualità che può adattarsi a scendere da altra categoria”.Ci si chiede come mai nell’ultima stagione non si sia preso un giocatore forte per la corsia mancina:”Avevamo individuato Di Matteo, non siamo riusciti a fare delle uscite over. Avevamo un giovane di valore come Seminara e abbiamo pensato di affiancargli Procopio, che però non ha reso”.E su Baclet: ‘Sarà oggetto della valutazione dell’allenatore che avremo nella prossima stagione. Era partito bene con due gol e due assist, poi si è infortunato. Quando lo abbiamo preso tutti eravamo felici di averlo preso”.Si parla di Donnarumma del Monopoli per la corsia sinistra: ‘Al procuratore abbiamo detto che ci siamo anche noi”.