• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Gli studenti del Piria a Cassino per la “Championship di Informatica”

    Gli studenti del Piria a Cassino per la “Championship di Informatica”

    Sono partiti ieri mattina alla volta di Cassino gli studenti dell’Ite Piria di Reggio Calabria che si sono qualificati per la finale della “Championship di Informatica” 2019.

    Si tratta di Antonino Ariobazzone e Alessandro Bombino della 3 SIA, e Giuseppe La Torre 5SIA, vincitori della tappa regionale del 21 marzo scorso tenutasi proprio a Reggio.
    Saranno loro a rappresentare la Calabria alla finale nazionale, accompagnati dal Professore Alfredo Pudano, animatore digitale dell’Istituto e referente del progetto.

    L’incontro è previsto per domani all’Università di Cassino e del Lazio Meridionale e vedrà i finalisti di tutte le tappe regionali contendersi il titolo di vincitore. Gli studenti reggini attualmente sono al decimo posto nella classifica generale delle 341 squadre partecipanti da tutta Italia.
    Le 26 squadre finaliste si contenderanno un premio pari a 3000 euro, oltre alle preziose certificazioni informatiche targate Microsoft.

    “La competizione a squadre sull’applicativo Office della Microsoft permette ai ragazzi di confrontarsi non solo sulle competenze tecniche relative ai software più diffusi. – ha spiegato il professore Pudano –  La natura stessa della competizione a squadre, infatti, stimolando in termini di team building e team working, permette ai giovani contendenti di confrontarsi anche dal punto di vista dell’importanza delle competenze trasversali, – ha aggiunto – come la capacità di lavorare in gruppo, l’assunzione di responsabilità individuale e collettiva, il rispetto del proprio lavoro e di quello dei compagni, che si aggiungono alle competenze specifico-tecniche che permetteranno ai giovani reggini di tentare di bissare il successo già raggiunto alla finale regionale, tentando di conseguire un’ulteriore certificazione riconosciuta a livello internazionale e rilasciata dal colosso di Redmond, che si aggiungerebbe a quella già conquistata a Reggio Calabria”.
    I ragazzi sono già soddisfatti per essere arrivati a questo punto, ma sono determinati a dare ancora il meglio per l’obiettivo finale. I tre studenti rappresentano un buon esempio di impegno, disciplina e collaborazione. Supportati dal loro insegnante domani si giocheranno il titolo finale.