• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Europee, Cannizzaro (FI): “Pd in calo, cdx pronto a conquistare Reggio e la Regione

    Europee, Cannizzaro (FI): “Pd in calo, cdx pronto a conquistare Reggio e la Regione

    “Queste elezioni per il rinnovo del parlamento europeo ci consegnano due certezze per la Calabria: un Pd esausto ed un cdx in costante crescita. L’elemento del dato nazionale conferma un trend assolutamente positivo, ponendo la Lega di Salvini come prima forza politica di una nuova stagione di coalizioni vincenti del Cdx, a livello territoriale, ed un ridimensionamento, anzi crollo totale dei 5stelle.

    Leggendo nel dettaglio il dato di Forza Italia, ed analizzando i risultati generali del partito nel Paese, la provincia di Reggio Calabria si attesta fra le quattro più votate a livello nazionale, mantenendo un gap positivo con gli alleati di coalizione sul piano locale. Il 12,19% al comune di Reggio Calabria, il 16,66% nella provincia reggina ed il 13,32% su base regionale, confermano che Forza Italia è un partito ben radicato e solido dove, ed il valore aggiunto rappresentato dal candidato locale Peppe Pedà ne è la prova, il territorio è risultato essere componente attiva e determinante. Va detto, però, che il partito sicuramente avverte la necessità, per altro già espressa dal Presidente Berlusconi in sede romana, di una concreta azione rigenerante su scelte, strategie e soprattutto risorse umane nuove da impiegare, affinchè sia possibile rispondere concretamente alle esigenze reali della gente. L’esito di questa tornata elettorale, dunque, è sicuramente il preludio di una stagione di cambiamenti sia a livello comunale, per quanto riguarda il comune di Reggio Calabria, sia a livello regionale, e mi riferisco al rinnovo del Consiglio regionale della Calabria, due appuntamenti imminenti dove il Cdx si presenterà in gran spolvero. Infatti, al fianco di Forza Italia, dobbiamo annotare con estrema soddisfazione, l’exploit della Lega che non solo si impone in città come il secondo partito con una percentuale del 22,41%, ma addirittura risulta essere prima delle preferenze in ambito provinciale con il 22,77%, ridimensionando notevolmente l’azione che nelle tornate elettorali precedenti apparteneva ai grillini. I pentastellati dunque, in riva allo stretto, proprio sul voto intercettato dalla componente leghista, si ritrovano oggi con un magro “bottino” che, alla stregua del Pd locale e regionale, certifica il loro fallimento amministrativo”.

    “Un Pd che nella città di Reggio Calabria raccoglie un “primato bugiardo” dettato da una percentuale del 24,32% a fronte del 34,75% che aveva raccolto nel 2014 e con una contraddizione interna notevole: i voti raccolti sono solo 13.828, a fronte di oltre 58 mila persone che hanno votato! Appare chiaro, quindi, che per il sindaco Metropolitano, i suoi assessori, i consiglieri comunali e metropolitani, i manager delle società miste, delle aziende municipalizzate, per il Presidente del Consiglio regionale reggino, il presidente del gruppo del Partito Democratico in Consiglio Regionale reggino, i 4 consiglieri regionali del Pd reggini e per i molti manager delle aziende sanitarie e delle Asp nominati dal PD, di quell’intera galassia composta da segretari, portaborse e collaboratori vari, questo risultato assume i connotati di una vittoria pirrica, un primato che in realtà preannuncia una sonora sconfitta. Dati alla mano, solo in città, il Cdx unito nelle sue storiche componenti, trova nelle urne di domenica 26 maggio, oltre il 46% delle preferenze espresse dai reggini, riproponendo quel rapporto di fiducia e stima reciproca fra l’elettore ed il partito di rappresentanza. A livello regionale il dato oggettivo è ancora più concreto, lasciando pochi dubbi sul colore politico che la prossima giunta regionale assumerà dopo il voto d’autunno. Sono certo, anche alla luce della campagna elettorale trascorsa, breve ma intensa, che i risultati conseguiti dai partiti dell’intera coalizione di Cdx, FdI e Lega, e soprattutto con un partito come Forza Italia che, come già ampiamente espresso dal Presidente Berlusconi, saprà ritrovare energie nuove attraverso un rinnovamento strutturale delle fasi pre- ed elettorali sia a livello centrale che periferico, Reggio e la Calabria potranno contare prestissimo su di un nuovo ed ambizioso progetto politico di sviluppo e crescita, governato sicuramente da un CDX Unito”. Lo dichiara, in una nota, il parlamentare e coordinatore provinciale, a Reggio, di Forza Italia, Francesco Cannizzaro.