• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Castrovillari – In scena compagnia greca Nova Melancholia, Teatro Koreja, Scena Nuda

    Castrovillari – In scena compagnia greca Nova Melancholia, Teatro Koreja, Scena Nuda

    Giunti nel pieno di Primavera Dei Teatri, sono già molti gli appuntamenti che hanno animato il borgo di Castrovillari e molti altri lo faranno nei giorni a venire.

    Spettacoli, performance e incontri con ospiti italiani e internazionali rendono il Festival di Scena Verticale, punto focale a Sud del dibattito culturale.
    La quarta giornata si apre alle 11.00 nel foyer del Teatro Vittoria per la conferenza stampa di rito, puntuale occasione di confronto fra artisti e addetti del settore.
    Alle 14.30 al Castello Aragonese l’appuntamento è con il percorso laboratoriale “Il corpo teatrale” curato dalla compagnia Scimone Sframeli ormai giunto alla terza fase.
    Per i piccoli spettatori l’appuntamento è alle 17.30 alla Libreria La Freccia Azzurra con Primavera Kids: Francesco Gallo, Alessia Moretti e Alessandra Stabile condurranno i bambini dai 6 agli 8 anni alla scoperta dei malvagi della letteratura per ragazzi con il laboratorio “Cattivi come Achab”.
    Ad aprire il cartellone degli spettacoli serali è il collettivo Nova Melancholia che presenterà in prima nazionale lo spettacolo “Immagina un paesaggio eroico”. Diretto da Vassilis Noulas, è il risultato di un mese di residenza a Fivizzano27, spazio indipendente romano. La compagnia greca si interroga sul significato dell’utopia, a partire dallo scambio di lettere fra la rivoluzionaria marxista Rosa Luxemburg e Sonia Liebknecht tra il 1917 e il 1918, lettere pregne di pura umanità e incredibile sensibilità verso tutto ciò che vive. Appuntamento alle ore 19.00 al Teatro Sybaris.
    Alle 20.30 un altro debutto al Teatro Vittoria con “La ragione del terrore” di Teatro Koreja / Michele Santeramo. Scritto da Santeramo per la regia di Salvatore Tramacere lo spettacolo racconta la storia di un uomo che ha bisogno di farsi perdonare qualcosa e per farlo si rivolge al pubblico, perché ciascuno tra i presenti comprenda la ragione del terrore. Sembra un destino connaturato all’uomo: si reagisce al male subito con il male, in una spirale che sembra essere senza soluzione.
    L’appuntamento delle 22.00 è in Sala Consiliare con la compagnia Scena Nuda che presenta in prima nazionale “Noi non siamo barbari” testo Philippe Löhle per la regia di Andrea Collavino. Cosa accadrebbe se una notte si presentasse alla vostra porta qualcuno in cerca di aiuto? È quello che accade ai protagonisti di questa storia. La paura si materializza nella possibile perdita di sicurezze costruite in secoli, millenni di storia, e le conseguenze di questo avvenimento saranno inimmaginabili.
    Alle 23.00 l’appuntamento è all’Accademia dei Saperi e dei Sapori (Ex Mattatoio) con la presentazione del Progetto Verne di Roberto Cherillo, Mario Chiodi e Fabiano Perrupato.