• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Il festival Autoretrò torna e si evolve

    Il festival Autoretrò torna e si evolve

    Settima edizione con connotati speciali per questa kermesse, dedicata a prestigiose vetture d’epoca ed a supercar omologate Targa Oro Asi. Due giorni fra Reggio Calabria, Vibo Valentia e Tropea, segnati dalla presenza di auto e di cultori di assoluto livello.

     

    Le edizioni precedenti si sono guadagnate grande attenzione e fidelizzazione, con la forza di vetture e di collezionisti cresciuti costantemente di quantità e qualità, in ogni stagione. La commistione di auto e luoghi affascinanti ha premiato nel tempo il lavoro congiunto di Scuderia Rosso Corsa 150, Aremes e Scuderia FerrariClub Reggio Calabria, bravi a tenera alta la piacevolezza di questo appuntamento. Dopo questo percorso in crescita, si avvertivaperò l’esigenza di un salto di qualità ulteriore per l’edizione numero sette del Festival AutoRetrò. L’evento in calendario per l’ultimo week end di aprile, raddoppia così la durata e tocca mete di riconosciuta bellezza come Tropea ed il dirimpettaio Golfo degli Aranci.

    Lo start è previsto per le ore 11 di sabato 27 aprile, con raduno della carovana dei partecipanti nel piazzale del Centro Revisioni di Campo Calabro. Attraverso l’Autostrada A2 del Mediterraneo, gli equipaggi raggiungeranno Vibo Valentia. Dopo la visita al bellissimo Castello SvevoNormanno, le splendide vetture percorreranno le vie del centro cittadino per poi essere esposte in Piazza Municipio: un doveroso tributo all’ospitale comunità locale. Dalla cittadina vibonese il nutrito contingente di special car si muoverà quindi verso Il SunShine Beach Resortdi Ricadi, prestigiosa struttura turistica interamente dedicata a questo evento. Gli ospiti saranno deliziati da una cena che ricalca i gusti tipici della tradizione enogastronomica calabra e dal coinvolgente talento dell’artista Giuseppe Cerminara, eccellente chitarrista, che con il suo gruppo Italian American Music ha avuto l’onore di suonare negli Usa anche con il celeberrimo Frank Sinatra, consegnato alla leggenda della musica mondiale col soprannome di TheVoices.

    Domenica 28 aprile i numerosi partecipanti si muoveranno quindi verso il bel Porto di Tropea, molo turistico dove già ormeggiano le prime prestigiose imbarcazioni internazionali e si porteranno in seguito presso la centralissima Piazza Vittorio Veneto, per partecipare al consueto Cipolla Party. Pranzo bordo piscina e altri momenti di intrattenimento musicalianimeranno poi il variegato pomeriggio, in programma presso la medesima location di Ricadi. La settima edizione del Festival AutoRetrò, è il suggello dello straordinario lavoro portato avanti dal club calabrese Aremes, in partnership con loScuderia Rosso Corsa 150°. Nella sessione dello scorso 10 febbraio 2018, queste entità erano state premiate per la loro incessante e qualificata opera sul territorio con il conferimento da parte dell’Asi, massima assise nazionale per la certificazione e la tutela delle auto vintage, di ben 24Targhe Oro destinate ad altrettante straordinarie vetture d’antan, sottoposte al rigoroso clichè di verifica. In quell’occasione, i quattro tecnici nazionali Asisi dissero assolutamente ammirati da eterogeneità e qualità delle vetture esaminate, risultate essere la totalità delle automobili a cui è stata conferita la Targa Oro in questi mesi, in tutta la Calabria. Un doppio motivo d’orgoglio quindi, per i sodalizi reggini. Nella due giorni del 27 e 28 aprile 2019 inoltre, sarà ancora presente una quotata figura tecnica dell’Asi, a testimonianza dell’importanza attribuita a livello nazionale a questo evento. Fra le tante star a quattro ruote presenti, figurano una Fiat Balilla, una Ford TipoA , una Lancia Aprilia, varie berline e coupè delle più celebri griffe nazionali ed estere delle decadi ‘50-‘60-‘70, numerose Young Timer dei decenni ‘80 e ’90 e supercardei più prestigiosi brand planetari. Format di auto questi, che Scuderia Rosso Corsa 150° cura da sempre con estrema attenzione. L’organizzazione ha comunicato di aver precocemente raggiunto il quorum massimo di partecipanti previsti, che giungeranno da Sicilia, Calabria, Puglia, Campania e Basilicata. Alcune delle vetture partecipanti al Festival Auto Retrò, saranno oggetto nella giornata del lunedì di uno speciale televisivo curato dalla Rai, che l’emittente di stato proporrà nel palinsesto regionale e nazionale.