• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Reggio Calabria – Il convegno “La disabilità in città”

    Reggio Calabria – Il convegno “La disabilità in città”

    Si è tenuto nella giornata di venerdì 22 marzo il convegno “LA DISABILITÀ IN CITTÀ Tra inclusione e criticità” promosso dal gruppo socio-sanitario di Potere al Popolo Reggio Calabria, che ha visto molte e qualificate presenze, come Docenti dell’Università Mediterranea, rappresentanti di varie associazioni di categoria di persone con disabilità e diverse persone con disabilità.

    Durante i lavori sono stati presentati il sito WEB tematico sui problemi socio-sanitari (https://www.poterealpopolorc.red/gruppo-socio-sanitario) e l’APP per smartphone – SEGNALA UNA BARRIERA – con la quale sarà possibile segnalare le varie barriere architettoniche e sensoriali presenti in città, inviarne una foto e geolocalizzarle. Questo censimento permetterà di costruire un database e una mappa Google che potrebbe servire alle istituzioni preposte per programmare gli interventi per la messa a norma dei siti segnalati.

    È stata un’iniziativa importante sul tema della lotta alla presenza di “barriere” culturali, architettoniche e sensoriali. Il fine non è stato solamente quello di elencare gli ostacoli, i siti più “irraggiungibili”, denunciare le varie mancanze, fare scandalismo, ma stimolare un senso di partecipazione e di attivismo, affinché non si rimanga sempre ad aspettare un intervento risolutivo dall’alto ma, dove ce ne siano le condizioni, intervenire direttamente in modo propositivo.

    I lavori sono stati aperti alle ore 17.00, con i Saluti istituzionali della Città Metropolitana di Reggio Calabria nella persona del Vicesindaco Riccardo Mauro.

    Ad apertura dei lavori, il coordinatore del Convegno Pasquale Speranza ha ricordato vari contributi pervenuti alla presidenza, in particolare quello del Sindaco di Reggio Calabria e della Caritas Diocesana Reggio C. – Bova di plauso all’iniziativa e di incoraggiamento a possibili collaborazioni future sul tema.

    Gli interventi sono stati tutti molto qualificati e pertinenti entrando nel merito del tema proposto dal Convegno.

    In particolare gli Amministratori pubblici hanno rappresentato lo stato in cui si trovano le misure in capo alle loro competenze e la programmazione dei prossimi interventi che intendono perseguire.

    Oltre Pasquale Speranza, che è anche responsabile dello Sportello studenti con disabilità dell’Università Mediterranea, hanno relazionato Antonino Labate dell’Osservatorio sull’inclusione dell’Università Mediterranea, l’Assessora ai Servizi sociali del Comune di Reggio Calabria Lucia Nucera, l’Assessora alle Politiche Sociali e Pari Opportunità del Comune di Bagnara Calabra Silvana Ruggiero, l’Amministratore Unico della “ATAM S.p.A.” Francesco Perrelli e Paola Serranò, responsabile dell’Osservatorio dei Bisogni Socio sanitari di Reggio Calabria.

    I contenuti e gli obiettivi del Convegno sono stati ampiamente condivisi dai partecipanti.

    Si sono succeduti molti interventi provenienti dal pubblico in cui si è evidenziato come le persone con disabilità hanno diritti in quanto persone e che le pubbliche amministrazioni devono riconoscere e non mortificare le aspettative di chi vive in uno stato di particolare difficoltà.

    Si è evidenziato come “la disabilità” non riguardi solo chi, oggi, ha un problema ma che interessi la collettività in quanto tale.

    Si è dato risalto alla necessità di non considerare la disabilità come mancanza ma inquadrarla in sistema di relazioni sociali dove le condizioni ambientali favorevoli riescano ad esaltare le risorse presenti in ogni persona.

    L’orizzonte a cui tutti hanno guardato con interesse è stato quello di lavorare convintamente per costruire sinergie che possano abbattere gli ancor presenti pregiudizi culturali, retaggio di vecchie concezioni non accettabili in una società civile.

    Gruppo socio-sanitario di Potere al Popolo Reggio Calabria