Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Paludi (CS) – Nasce comunità arberia

Paludi (CS) – Nasce comunità arberia

SIAMO TUTTI CO-PRODUTTORI. Un vademecum ed un marchio per contribuire a rafforzare, dal basso, la rete dei piccoli produttori locali, autentiche sentinelle a difesa della biodiversità.

La Condotta POLLINO SIBARITIDE ARBERIA ed OTTO TORRI SULLO JONIO, insieme, per una nuova campagna sociale e di sensibilizzazione per il cibo buono pulito e giusto. – Identità, nasce ufficialmente la COMUNITÀ ARBERIA, tra i primi modelli di rete locale in Italia lanciati in occasione dell’ultimo congresso nazionale di SLOW FOOD (2018). – Il Convivium territoriale ha incontrato, nel Museo della Liquirizia AMARELLI, il Sindaco di MATERA, Capitale Europea della Cultura 2019, Raffaello DE RUGGIERI, consegnandogli un paniere di prodotti calabresi e dandosi appuntamento nella Città dei Sassi.
Sono, questi, i tre diversi momenti che hanno scandito la partecipata e riuscita GIORNATA INTERNAZIONALE ONU DELLA FELICITÀ celebrata con musica e poesie sulla felicità dalla Condotta territoriale POLLINO SIBARITITE ARBERIA, nei giorni scorsi (sabato 25) a PALUDI, ospiti della fattoria LA SULLA di Vincenzo BRUNETTI insieme agli amici del GAS L’ARCOBALENO.
Patrocinato dall’amministrazione comunale di PALUDI, all’evento ha partecipato anche il Sindaco Domenico BALDINO che si è complimentato con il Fiduciario Lenin MONTESANTO e con tutti i soci per la qualità di un’iniziativa che ancora una volta – ha scandito – riesce a coniugare promozione dell’identità enogastronomica e del patrimonio paesaggistico, architettonico e culturale dei territori.
1.Collabora con i contadini e con gli allevatori che conservano la biodiversità. – 2. Riscopri la storia del tuo territorio, e raccontala, ovunque proponi la tua cucina. – 3. Compera direttamente dai produttori locali, e pagali il giusto, spenderai di meno e loro guadagneranno di più. – 4. Scrivi il nome dei tuoi fornitori sul menù (se sei un ristoratore) e passa il loro indirizzo ai tuoi clienti (amici). – 5.Usa prodotti di stagione. – 6. Cucina meno carne e, se puoi, scegli animali che hanno vissuto felici. – 7. Compra il pesce da pescatori artigianali e privilegia il pesce locale. – 8.Sii solidale. – 9.Non sprecare il cibo e preoccupati dei rifiuti. – 10. Sostieni SLOW FOOD. – È, questo, il decalogo del perfetto sostenitore di valori, contenuti e metodi del sodalizio della chiocciola illustrato dal Fiduciario MONTESANTO insieme al Segretario Cesare ANSELMI.
Nel corso del partecipato appuntamento ospitato nel terroir del più importante ed imponente sito archeologico italiano di architettura militare d’epoca greca (CASTIGLIONE DI PALUDI) è stato presentato anche il progetto della COMUNITÀ SLOW FOOD ARBERIA che si pone come obiettivo quello di contribuire alla crescita e alla diffusione delle idee del movimento internazionale Slow Food e allo stesso tempo esserne portavoce, abbracciare e sostenere un sistema alimentare in linea con la dignità delle persone, con la giustizia sociale, con il rispetto dell’ambiente e di tutti gli esseri viventi. Significa impegnarsi nel quotidiano – ha spiegato Leo ACRI, referente per il progetto e rappresentante della Condotta nel Comitato Esecutivo Regionale Calabria – per costruire una società basata sulla conoscenza, sulle relazioni, sull’apertura, sull’inclusione, sulla sicurezza affettiva e sulla partecipazione. – Al termine dell’incontro una delegazione del Convivium guidata dal Fiduciario MONTESANTO ha incontrato nel Museo della liquirizia Giorgio AMARELLI, il Sindaco di MATERA, Capitale Europea della Cultura 2019, Raffaello DE RUGGIERI. Al Primo Cittadino della Città dei Sassi, al quale è stata mostrata dedicata a MATERA, la Condotta ha consegnato un paniere di prodotti calabresi dandosi appuntamento con lo stesso a MATERA per una prossima iniziativa ad hoc di presentazione dell’impegno territoriale della Condotta sui temi, comuni, della valorizzazione del patrimonio identitario distintivo.

Leggi qui!

Catanzaro Jazz Fest, Pisano: ‘Grande successo per la manifestazione’

“Le tre serate del Catanzaro Jazz Fest sono state un grande successo di partecipazione”. Lo …