Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Master in BIM Building Information Modeling all’Università Mediterranea

Master in BIM Building Information Modeling all’Università Mediterranea

ll settore delle costruzioni è in marcia verso la quarta Rivoluzione Industriale: la rivoluzione dell’innovazione digitale.

 

II BIM ne costituisce la principale tecnologia e il suo utilizzo diffuso rappresenta oggi una prospettiva di crescita per il settore ed una sfida per tutti i soggetti coinvolti.

E’ uno strumento che, in linea con gli orientamenti normativi già introdotti a livello Europeo e recepiti anche a livello Nazionale, consente l’innovazione di processo lungo l’intera filiera delle costruzioni: dal progetto, al cantiere, dalla sicurezza ai costi, dall’efficienza alla gestione.

Più che una semplice rappresentazione tridimensionale dell’edificio, è un modello virtuale, informativo, implementabile, collaborativo. Un concreto fattore di competitività per progettisti e imprese che lo adottano.

 

Il Dipartimento di Architettura e Territorio, DArTe dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, diretto dal prof. Adolfo Santini, da sempre attento promotore di azioni in risposta alla domanda di innovazione del territorio, ha inteso contribuire alla realizzazione di un progetto formativo fortemente atteso, condiviso e sostenuto dal direttore regionale INAIL, dottoressa Caterina Crupi, dal presidente dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Reggio Calabria, arch. Salvatore Vermiglio, dal presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Reggio Calabria, ing. Domenico Condelli e dal presidente dell’ANCE, Associazione Nazionale Costruttori Edili Reggio Calabria, dott. Francesco Siclari.

Il Master in BIM Building Information Modeling, diretto dal prof. Massimo Lauria, intende investire sulla crescita del comparto anche a livello locale, formando nuove figure professionali per il governo dei processi connessi alla progettazione integrata.

Espressione di una sinergia di intenti e di lavoro di squadra che consentirà agli iscritti di acquisire presso la Mediterranea tale strategica specializzazione, il Master mette a disposizione dei partecipanti borse studio finanziate dall’INAIL e dall’Ordine degli Ingegneri; conta, inoltre, su finanziamenti dell’Ordine degli Architetti e dell’ANCE che contribuiscono a rendere sostenibile i costi di gestione e le tasse di iscrizione.

 

La durata del Master è di un anno, 1500 ore di didattica (pari a 60 CFU) ed è rivolto a laureati di lauree magistrali/specialistiche, quinquennali a ciclo unico o vecchio ordinamento.

E’ articolato in 3 moduli didattici:

  1. Il BIM, Building Information Modeling
  2. Il BIM e l’interoperabilità per la progettazione e la gestione
  3. Il BIM per la gestione della sicurezza e del cantiere

Completano il quadro le attività di Stage e di Prova Finale.

Il relativo bando di ammissione è pubblicato sul sito istituzionale www.unirc.it

Sarà possibile presentare domanda per l’iscrizione entro le ore 12,00 del 25 marzo 2019.

Leggi qui!

Conferenza dei sindaci dell’Asp di Crotone

Il sindaco di Crotone, Ugo Pugliese, ha convocato, lunedì 17 giugno 2019, ore 17:00,  la conferenza …